Dress code nel mondo: tacchi alti a Monza, infradito in California

Di ritorno dalla flip-flop nation, sono contenta di mettere i tacchi! Me li metterei anche più spesso, vi dirò. Ma così come non riesco a camminare a lungo con gli infradito, non ci riesco neppure con i tacchi… forse perchè ho passato i fifty?
E voi invece?

Allo choc culturale del ritorno vorrei aggiungere lo choc da abbigliamento.

 

C’è una cosa che mi succede tutte le volte che ritorno dagli Stati Uniti: mi metto in coda per il controllo dei passaporti, tranquilla e rilassata, e a un certo punto un qualche italiano (può essere un ragazzo o una ragazza, una signora o un signore, ben vestito o stracciato non importa) cerca di passarmi davanti. E la mia nostalgia dell’Italia, o il mio apprezzamento per il mio paese, si scontrano con le insopportabili abitudini dei mie connazionali.
E questa volta è stato lo stesso. Sono atterrata a Parigi e ho raggiunto la coda del controllo passaporti. Dopo poco un paio di italiani che erano dietro a me hanno cominciato a spingere e cercare di sorpassarmi. Tutti stavano al loro posto, uno dietro l’altro, tranne loro. Che poi avevano un motivo, nel senso che il loro volo stava già imbarcando. Ma dirlo no? Li avrei fatti passare senza problemi. Ma sono anche sicura che avrebbero cercato di passare davanti anche se non avessero avuto un altro volo da prendere…

 

Ma occupiamoci dello choc da abbigliamento, visto che questo dopotutto è un fashion blog!

La California è la nazione delle ciabattine e in particolare degli infradito.
Non che nel resto dell’America non se ne vedano, di ciabattine. Ma di sicuro il clima della California e quel senso di libertà almeno apparente che domina l’Ovest ne fanno il regno incontrastato degli infradito.
Io non sono molto da flip-flop. Non che non mi piacciano. Anzi ce ne sono di molto carine. Ma proprio non riesco a camminarci. E mi danno anche un senso di sporco. Non mi ci sento a mio agio. E non mi piacciono neanche così tanto i miei piedi da esporli senza imbarazzo…
E tornata qui ho avuto voglia di mettere i tacchi.
Non sono una fan neanche di quelli, lo sapete. Soprattutto perché cammino molto.
Ma in questi giorni sono in macchina, e tanto vale approfittarne!
E poi sono eleganti, non c’è nulla da fare…
E sono un po’ invidiosa di quelle donne che li mettono spesso!

 

Così ho messo il mio bellissimo vestito a fiori, e il mio bellissimo soprabito di Antonio Fusco.
E sono molto felice di questo outfit.
E mi sento molto #50chic!

 

Buona giornata!
Anna da Re

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: