Ma a me tutta questa mania del riordino inquieta un po’…

Vi confesserò, tutta questa mania del riordino mi inquieta un po’.

Il magico potere del riordino sembra stare conquistando il mondo, perlomeno quello online e quello della comunicazione. Dopo il successo del libro è arrivato quello dello show su Netflix, e staremo certo parlando di piccoli numeri, ma numeri parecchio rumorosi.

Non ho visto lo show ma ho letto parti del libro. Solo delle parti perché a leggerlo tutto non ce l’ho fatta. Delle parti che ho letto mi ricordo la sensazione di estremismo e radicalismo, sapete quando uno pensa di aver trovato la soluzione a tutti i problemi del mondo. Ora io sono complessivamente una persona ordinata, ma non credo che fare ordine sia la soluzione di tutti problemi, miei e del mondo ancora di più.

schermata 2019-01-14 alle 12.48.24

Capisco che nello spirito dei tempi, in un mondo in cui il caos sembra regnare incontrastato, l’idea di avere una casa ordinata e a posto sia molto attraente. Però, diciamoci la verità, non c’è bisogno di prendere tutti i vestiti, buttarli al centro della stanza e passare le successive 24 ore a ricordarvi quando e quante volte avete messo un abito per decidere se tenerlo o no. Bisognerebbe anche ricordare, ai guru dell’ordine in generale, che è molto più impegnativo TENERE IN ORDINE che METTERE IN ORDINE. Voglio dire, una volta che avete eliminato l’inutile, la vera noi è rimettere a posto, in continuazione, quello che è stato tirato fuori.

schermata 2019-01-14 alle 12.50.49

E poi c’è una cosa ancora più fondamentale: che l’ordine o riordino di cui si parla arriva dall’esterno. Mentre secondo me l’ordine è buono, utile e duraturo quando nasce da un’esigenza interna, quando segue un percorso di messa in ordine della nostra vita interiore, non al contrario. Se l’ordine non corrisponde a un processo interno non solo lascia il tempo che trova, ma rischia di diventare una gabbietta dentro cui un po’ rifugiarsi un po’ diventare prigionieri.

E voi che ne pensate?

Intanto buona giornata!

Anna da Re

Una risposta a "Ma a me tutta questa mania del riordino inquieta un po’…"

Add yours

  1. Sono molto d’accordo. Ho letto il libro e ho avuto un po’ le tue sensazioni. Le indicazioni che offre sono corrette, ma valide per chi vive al centro di un caos inenarrabile. Chi ha un briciolo di buon senso arriva da solo a capire perchè tiene l’oggetto che-non-mi-piace-ma-mi-piace-chi-me-lo-ha-regalato, e a sistemarsi gli abiti nell’armadio di modo da trovarli al volo. E poi, se l’ordine non ce l’hai in testa, che ti serve averlo nell’armadio?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: