Belli Cappelli

Vi piacciono i cappelli? A me tantissimo, soprattutto quelli grandi importanti, possibilmente da uomo e se sono Borsalino ancora di più.

Oggi ho pensato che dopo tanta moda proposta su questo interessante blog, ci voleva un bel cappello per distogliere l’attenzione e far “girare la testa”, nel vero senso della parola.

 

Il cappello ha una storia antica. La sua funzione di copricapo la si ritrova in tutte le epoche come simbolo culturale, sociale, individuale. Comunica più un cappello che non qualche altro simbolo che abbia segnato il percorso storico di ciascuna civiltà.

Nell’epoca moderna lo stile e la funzionalità cambia, come pure il suo significato. In Europa si diffonde la moda del cappello elegante, a partire dalla Francia e dall’Inghilterra per arrivare alla grande produzione italiana dell’Ottocento e del Novecento. Bellissimi i capelli Borsalino, ad esempio. Vero?

 

Il cappello cela il capo sotto di esso e ogni volto si trasforma in un gioco di seduzione, provocazione. Ogni cappello con la sua forma ben distinta segue quella della testa di chi lo indossa e crea una sorta di comunicazione verso il prossimo e verso chi lo indossa.

 

 

Provate ad immaginarvi con uno di questi. Falde larghe, piccole, geometrico, dritto e rigido o spiovente ad ombrello, non cambiate forse forma e stile come conseguenza dell’accessorio che indossate e della gestualità che esso implica?

Il cappello crea complicità. Mettersi il cappello, togliersi il cappello, gesti che si compiono inconsciamente, belli ed eleganti che vi portano a cambiare la vostra immagine e ad assumere un ruolo diverso mentre sotto di esso c’è tutt’altro.

 

Diventereste così magicamente attori nel vostro nuovo ruolo, di quel preciso istante, se vi calcaste in testa una cuffietta di lana, fin sopra gli occhi, tanto da diventar irriconoscibili ai molti e a voi stessi?

Ormai non siamo più abituate noi donne ad indossare cappelli se non come copricapo per riparare la testa dal freddo dell’inverno. Vanno tanto di moda le cuffie, i berretti di lana con enormi pelosi pom pom dei sempre soliti colori che vi rendono tutti uguali e senza personalità. Ma provate ad indossare un cappello dallo stile classico in un momento qualsiasi della vostra giornata. Che cosa potrebbe cambiare? Basta fare una prova.

Io li indosso, i cappelli? Quando posso sempre e molto volentieri, soprattutto in inverno. Ne ho diversi in lana, Borsalino, o in paglia e cotone per l’estate. Colorati, perfetti per una creativa colorata, perchè il cappello è metafora della creativitá che si sprigiona dalla testa sulla quale sta appoggiato, e quindi niente di meglio per una come me, ma anche per una come voi.

 

Verde Alfieri

 

 

Mi chiamo Verde, e con un nome così non potevo che essere una creativa. Mentre faccio gioielli che trovate qui Alfieri Jewel Design, mi diverto a scrivere qui per Anna, nel mio blog Alfieri Magazine ma soprattutto di The Ciabatte Pelose che tanto mi fanno impazzire.

2 risposte a "Belli Cappelli"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: