Infortuni, orecchini, ricordi e weekend

Gli infortuni domestici, si sa, sono i più comuni e talora i peggiori. Io per fortuna mi fermo al comune e alla banalità. Il mignolino del mio piede sinistro ha una micro-frattura. Che se metterà a posto da sola. Basta lasciarla in pace, non correrci sopra, non saltare, non giocarci a tennis. Tutte cose che una signora after fifty fa fatica a non fare, vero?

Anna 3 luglio

Quindi mi farò un tranquillo weekend di lettura, con magari l’aggiunta di un goccio di shopping. Se ne avrò l’ispirazione. Che per la lettura l’ispirazione c’è sempre, e soprattutto ci sono sempre tantissimi libri da leggere! Se il mio iPad fosse un oggetto fisico, non dico che starebbe per scoppiare ma di certo dimostrerebbe una bella ciccia. Invece nasconde tutto benissimo nel suo assetto superslim… E se siete curiosi delle mie letture, il martedì ne scrivo su Alfieri Magazine. Prima o poi ci scappano dei consiglietti per le vacanze!

anna 1

E gli orecchini cosa c’entrano, direte voi? Niente. Però sono degli orecchini molto carini e a cui sono affezionata perché me li ha regalati mia mamma. Eravamo in Ancona, dove c’è un orefice molto bravo, e mia cognata doveva portare qualcosa a far riparare. Poi tra un guarda com’è carino questo e guarda che bello quest’altro, alla fine siamo uscite con un regalo entrambe. I miei orecchini erano montati con un perno e la farfallina, ma non stavano tanto a posto. Così quando il perno è saltato ho deciso che andavano sistemati. E ora eccoli, con una classica forma a monachella che è la mia preferita… facili da portare e molto chic, vero? E pieni di ricordi, ma questo ormai lo avrete capito, quasi tutti i miei vestiti e gioielli e mobili e accessori e soprammobili sono così.

Bene, direi che vi ho detto tutto, per oggi.

Buona giornata e buon weekend

Anna da Re

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: