Il lusso degli anni che passano

Pensavate di non vedere post prima di lunedì, vero? E vi aspettate racconti delle vacanze, lo so. Ma non è detto che arrivi quello che ci si aspetta… E questo è un post di pensieri da viaggio in macchina, che di viaggi in macchina in questi giorni ne ho fatti parecchi. In macchina si pensa... Continue Reading →

Ma che bellezza il cielo azzurro dopo la pioggia

Ieri sembrava novembre, per la pioggia e anche per il freddo. Pensare che il 4 di agosto stavo in casa con le finestre chiuse, la felpa, i pantaloni della tuta e i calzini mi sembrava davvero strano. La conferma del cambiamento climatico, e del fatto che l cose non vanno mai come te l’aspetti, per... Continue Reading →

Di pioggia, lavoro d’estate e Antonio Pennacchi

Oggi piove. Non un temporale di passaggio. Proprio una bella pioggia da autunno. E fa freschino. Una strana estate. Il freschino mi va più che bene, la pioggia interferisce un po’ con la mia voglia di camminare, pedalare, giocare a tennis. Ma non stai lavorando, direte voi? Si, in effetti sto lavorando ma essendo agosto... Continue Reading →

Sui social bisogna metterci la faccia

Bella espressione, metterci la faccia. Parecchio abusata, negli ultimi tempi. Ciò non ostante veritiera. Nel senso che è diverso, metterci la faccia oppure no. Ho un account Instagram con poco seguito, in cui però posto con una certa regolarità. Non sono una fan di questo social, scorro i post ma difficilmente leggo qualcosa oltre la... Continue Reading →

Di alternanze e varietà

Da quando vengo in ufficio un giorno alla settimana, questo giorno è dedicato principalmente alla spedizione dei libri. Ci si segna in agenda tutte le richieste e poi si impacchetta, si scrivono etichette e formulari, si pinzano buste a volte anche assai voluminose, e si impilano in una cassettina che periodicamente viene svuotata dai fattorini.... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: