Come vestirsi per un sabato bollente al Salone del Libro dì Torino

Eccomi in diretta dal Salone, appollaiata su uno sgabello in cerca di riposo tra un evento e un’intervista e un incontro e pure cercare di comprare qualche libro. Ma la gente è davvero tanta e tutti i banconi di questa gigantesca libreria sono affollati di curiosi che poi forse compreranno ma intanto guardano e sfogliano.... Continue Reading →

Come vestirsi quando torna il sole. A fine novembre. A Monza

Ma che bello svegliarsi e vedere il sole! La mia casa è esposta a nord e ovest, ma dalla cucina dove faccio colazione si vede il sole che si riflette sui muri dell'ospedale, in lontantanza. E soprattutto si vede come si spande su tutto, si vedono gli uccellini che tornano a volare tra i rami,... Continue Reading →

Come vestirsi: con un maglione fatto con le nostre mani. Calore e comodità assicurate!

Io trovo che sia molto bello potersi mettere qualcosa fatto da noi stesse. Io lavoro a maglia, ma ho imparato a ricamare (anche se non l'ho ancora messo in pratica) e mi piacerebbe imparare a tagliare e cucire. Mi piacerebbe davvero potermi vestire di cose fatte su misura, scegliendo i tessuti, i colori, la fattura,... Continue Reading →

Che bello trovare dei sandali amici dei piedi. A Monza

Avevo un paio di sandali che mi piacevano molto ed erano abbastanza comodi. Non sono durati molto, e mi sono ritrovata nel mezzo dell'estate a decidere se cercare dei nuovi sandali o aspettare l'anno prossimo. Alla fine ho pensato meglio approfittare dei saldi. Così venerdì mattina, che ero andata a portare la macchina perché avevo... Continue Reading →

Vestiti a fiori dopo i fifty. E anche dopo l’estate

Quest'estate c'era un tripudio di vestiti a fiori, che ho accuratamente evitato. Perché oltre che i fiori avevano anche le ruches e le balze e insomma mi risultavano un po' nauseanti. Mi sento meglio con i pantaloni khaki e la camicia bianca, per essere sincera. Però i vestiti a fiori non ci abbandoneranno con il... Continue Reading →

Oggi sono a Roma. Per lavoro. Ma è un diversivo, che come sempre ha l'effetto di portare nuovi pensieri e riflessioni diverse. Roma è la città eterna. Dentro cui sei un esserino di passaggio, che non lascia traccia se un filo di consunzione in più su selciati così antichi da non accorgersene neppure. Il titolo... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: