Di capelli lisci e mossi, di signore e di Dyson

Si sa che noi signore siamo così, se abbiamo i capelli ricci li vorremmo lisci, se li abbiamo lisci li vorremmo ricci; se li abbiamo mossi ogni tanto li vorremmo ricci e ogni tanto lisci. Di quello che abbiamo non riusciamo a essere mai contente, con grande gioia dei parrucchieri e dei produttori degli svariatissimi... Continue Reading →

#pandemia fase 2. Guarire è una parola necessaria

Sono tante le parole necessarie e sono tante le parole che mi fanno pensare, in questo momento di nuovo confinamento (parola che veniva usata in certe società, quella inglese per esempio, per le donne che aspettavano un bambino, quando la condizione della gravidanza era vissuta come così particolare che bisognava separare le donne in attesa... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 60. Di tempo, vecchiaia, mandarini e dilemmi morali

Ho letto un articolo di Adriano Sofri su Il Foglio, ieri, che mi ha colpito e mi è rimasto in testa. Si intitola "È ora di trasferire nella discussione pubblica il dibattito del vecchio mandarino". Ovviamente un titolo così non poteva non incuriosirmi. La prima cosa che ho scoperto è il dilemma, che non conoscevo... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 54. Musica che arriva all’anima

Oggi è il primo maggio e lo si sarebbe dovuto passare come sempre, celebrando la festa dei lavoratori, e stando fuori, nelle piazze oppure nei prati, un giorno strappato alla routine, conquistato da altri ma importante ancora per tutti. Poi vabbè, oggi non c'e neanche un gran tempo ed è pure freddino, da queste parti,... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 52. Sorrido perché i motivi per sorridere ci sono

Stamattina ho pubblicato una foto su Instagram, uno dei miei selfie, e sorridevo. Uno dei commenti era "che bella la tua capacità di sorridere sempre". E in effetti sorrido sempre nei miei selfie. Sorrido a me stessa. Sorrido davvero, non è una posa davanti alla fotocamera. È una sorta di esercizio spirituale, che pratico con... Continue Reading →

Forse possiamo smettere di cercare il “missing link”: i primati SIAMO noi. A Park Avenue, New York, Monza e dovunque

Sono seria. Sono stata alla presentazione di Nella giungla di Park Avenue e tutto quello che è stato detto era chiaro e vero. Ci comportiamo come i primati. L'evoluzione dell'anima, quando c'è, non è trasmissibile. Ogni anima riparte da zero. Buono a sapersi!  Come vi avevo preannunciato, ieri sera sono stata alla presentazione di “Nella... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: