Il paradosso di Drusilla Foer

Faccio subito una premessa: trovo Drusilla bravissima. Intelligente, spiritosa, colta. Elegante e chic. Sono stata felice che sia stata invitata a Sanremo, che sia piaciuta sostanzialmente a tutti, che abbia fatto un bel discorso molto pieno di significato. Solo mi sono chiesta: ma se non fosse stata un uomo, se nessuno avesse saputo che era... Continue Reading →

Buon Natale e buon 2022

C’è un tempo convenzionale, misurato e misurabile, entro cui ci muoviamo, seguendo rituali condivisi più o meno sentiti.E c’è un tempo dell’anima, un tempo privato e intimo, in cui quegli stessi rituali possono avere un gran significato, o non averne affatto. Non c’è un Natale uguale a un altro, e la pandemia, per una volta,... Continue Reading →

Non siamo (o forse io non sono) più abituati a usare la memoria

Ieri sera ascoltavo Radio 3 Suite, come faccio spesso. Mi piace tantissimo non solo la musica che trasmettono, ma anche i libri, le mostre, il teatro, le varie cose di cui parlano. Ieri è stata una serata particolarmente piacevole, con due sinfonie di Beethoven in diretta da Torino, un'intervista su un libro che racconta la... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 12. Alleniamoci ad ascoltare

Ascoltare. Quanto ci siamo disabituati. Quanto spesso ascoltiamo impazienti, aspettando solo di dire la nostra. Non ascoltiamo neppure noi stessi, figuriamoci il nostro prossimo. Assordati dal rumore di fondo, dalla musica che usciva incessante dai luoghi pubblici, dalle macchine ferme in coda. Bombardati di messaggi, di sollecitazioni, di esortazioni, di inviti. Anche adesso, per carità,... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: