#pandemia fase 2. Come vestirsi in casa per non annoiarsi

Che alla fine il tema del vestirsi, così futile e vanesio all'apparenza, c'è davvero, e c'è anche durante il lockdown. Ieri la mia socia Verde Alfieri, senza che ci fossimo in alcun modo consultate, ha scritto un pezzo in cui ci esortava ad evitare le vecchie tute e a mettere piuttosto un tutù, pure per... Continue Reading →

Tempo di mezzo, tempo tiranno, tempo fagocitato

Si, sono le 18 e tutto va bene. Salvo il tempo, che oggi è mancato per il consueto post. Un po' mi sono confusa. Pensavo oggi toccasse alla colazione con Verde, e invece era domani. È bastato cambiare il giorno in cui vado in ufficio per disorientarmi e farmi perdere il conto dei giorni. Siamo abitudinari,... Continue Reading →

Appunti di vacanza 6. Ritrovare la bellezza, a Ravenna

Farò un post stringatissimo perché sono in ufficio e tra non molto devo uscire per una presentazione e sono davvero di corsa. Dopo la riviera romagnola, a cui sono affezionata ma che non posso considerare un luogo di bellezza, arrivare a Ravenna è stato commovente. Da un lato arrivare in un luogo d'arte dopo essere... Continue Reading →

Strano tornare in ufficio. Anche solo una volta alla settimana

Siamo davvero bizzarri, noi umani. Per anni sono venuta in questo edificio, sono entrata dalla stessa porta e sono salita ora al quarto e ora al quinto piano. Intanto che la mia vita cambiava, che il mio lavoro cambiava, che il mondo intorno a me cambiava, io continuavo a venire in questo edificio, tutte le... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: