Come vestirsi per affrontare un mese di maggio freddo. A Monza

Mi sono accorta che mi aspettavo, e mi aspetto, che maggio sia caldo e morbido e soleggiato e piacevole. Mentre spesso non è così. E dovrei stare più attenta, alle mie aspettative  Beh, per essere onesti con voi come sapete che sono e vi aspettate che sia, comincio ad essere stanca di questo tempo di... Continue Reading →

Come vestirsi quando è ancora freddo. A Monza e non solo

Non sembra tanto freddo, per via della luce, penso, e forse perché ci siamo abituati. Ma il lago del parco dove sta il mio ufficio è ancora parzialmente ghiacciato. Ma è bello, no?  Brr, che freddo. Sì, sì, è ancora freddo. Ci stiamo un po’ abituando, e io sicuramente lo sto soffrendo di meno che... Continue Reading →

Vestirsi di viola scuro, deep purple, e viola chiaro. In una fredda mattina, a Monza

Proviamo una nuova terapia: i colori contro il freddo! Dei pantaloni di cotone pesante, arancio, con degli strati di cachemire viola. Mi piacciono molto arancio e viola insieme. A voi?  Bene, oggi post supercorto e solo sulla moda e i vestiti! Cominciamo dal viola. Colore difficile e che secondo artisti, gente di teatro e di... Continue Reading →

Quando vestirsi è noioso e impegnativo al tempo stesso. D’inverno. A Monza

Una fashion blogger che si lamenta dei vestiti e del vestirvi... si era mai sentita una cosa del genere? Però, dai, ogni tanto si è stanchi anche di quello che ci appassiona  Sono quasi due anni che ho un fashion blog. Chic After Fifty nella versione WordPress prima e poi in quella di ora. Era... Continue Reading →

Come vestirsi per contemplare la neve. A Monza

Sembra che stia nevicando. Beh, sarei contenta. Mi piace tantissimo, la neve. Camminarci. E anche guardarla scendere, in contemplazioneForse ha cominciato. Qualche fiocco. Che magari non dura. La neve. La prima neve dell’anno. La adoro! Lo so che poi crea problemi, che alla gente non piace guidare quando nevica. Lo so che diventa grigia e... Continue Reading →

How to dress when the Blundstone are your only certainty. In Milano

We discussed gurus, yesterday, remember? And the quest for certainties, outside or inside yourself. Well, today in front of my wardrobe I was the portrait of uncertainty. Strange, isn't it? But I have reasons, plenty of them. First of all, most of my clothes are in the boxes. It is true that everything that is... Continue Reading →

How to dress when the morning is dark, dark, dark. In Milano

Maybe these are not the shortest days of the year, but they certainly look like it. It is sufficient to wake up fifteen minutes before, and consequently take the #selfieinthekitchen fifteen minutes before or so, and the pictures come out horrible... Do you like my composition? It is another demonstration (as if it were necessary)... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: