#iorestoacasa giorno 38. La poltrona della mamma

Poi capita che qualcosa ti irrita. Alle volte ci vogliono dieci minuti per capire dove è cominciata, l'irritazione, perché non è sempre evidente. Di fianco alla scrivania ho la poltrona che era di mia mamma. Lei ci stava sempre, ci leggeva e ci lavorava a maglia. Erano due, in origine, le poltrone, e quando la... Continue Reading →

Come vestirsi: se gli uomini ci rubano gli Ugg. Glieli lasciamo?

Leggevo sulla mia Bibbia del fashion e non solo, The Guardian, che improvvisamente e senza che nessuno se lo aspettasse, gli Ugg sono tornati. Ma invece delle donne li stanno comprando gli uomini. Sembra un'aberrazione e ci si chiede perché. Ora io non so cosa ne pensate degli Ugg. Vengono in genere associati alle Crocs... Continue Reading →

Che bello trovare dei sandali amici dei piedi. A Monza

Avevo un paio di sandali che mi piacevano molto ed erano abbastanza comodi. Non sono durati molto, e mi sono ritrovata nel mezzo dell'estate a decidere se cercare dei nuovi sandali o aspettare l'anno prossimo. Alla fine ho pensato meglio approfittare dei saldi. Così venerdì mattina, che ero andata a portare la macchina perché avevo... Continue Reading →

Come portare i vestiti d’estate. A Monza e anche altrove

Mai come quest'estate i vestiti, in tutte le loro versioni, lunghi e corti, a fiori, a righe, a tinta unita, sono stati protagonisti della moda. Da un punto di vista pratico, ha molto senso: i vestiti sono freschi, leggeri, disinvolti. Lasciano circolare l'aria, non costringono, non segnano. Ci fanno essere pronte in fretta, ed essere... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: