Nove donne su tredici finalisti: eh, no, il Booker Prize non è lo Strega

Booker Prize e Goncourt sono due premi che seguo da sempre e che secondo me selezionano dei libri davvero interessanti. Ovviamente, guardandoli da osservatore esterno, non sono in grado di cogliere le deformità e le meschinerie che sicuramente ci saranno anche lì. E anche da quei premi rimarranno talora esclusi libri bellissimi, così come ne... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 58. Di fagiolini, nipoti, stagioni e mensa

Ebbene siamo nella fase 2 ma non ho cambiato il titolo del diario. Che tanto sarebbe stato #iorestoacasamaognitantopossouscire, alla fine non troppo diverso nella sostanza ma molto meno riconoscibile e più difficile da leggere. Il parco è ancora chiuso, in montagna ci può andare solo chi ci arriva a piedi da casa. Ci sono giusto... Continue Reading →

I meravigliosi effetti collaterali del volontariato

Come si comincia a fare i volontari? E perché? Indubbiamente ognuno avrà una storia diversa e motivazioni diverse, ma complessivamente la “chiamata” è spesso un insieme di circostanze casuali che intercettano qualcosa di profondo dentro di noi. Io avevo sempre pensato che fosse importante fare del volontariato. Ma non mi sentivo pronta per quello che... Continue Reading →

A proposito di condivisione. Quella vera, così diversa da quella dei social network. A Montegrotto

Certo, sappiamo tutti che c'è una differenza tra il condividere sui social network e il condividere nella vita vera. Ma penso che abbiamo tutti bisogno di ricordarcelo, ogni tanto. E cercarla, la condivisione. E apprezzarlaVi sono mancata? E’ stato un week-end davvero lungo e ho postato solo un paio di foto. Mi piace restarmene in... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: