#iorestoacasa giorno 30. Quanto è abbastanza?

Tempo fa parlavamo con la mia socia di Legambiente, era prima dell'emergenza Coronavirus, poco prima, e parlavamo della corsa allo sviluppo inteso come sempre di più. Sempre più prodotti, sempre più profitto, sempre più consumo. E mi sono ricordata di un libro che si intitolava "Quanto è abbastanza?"di Robert e Edward Skidelsky, il cui sottotitolo... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 29. Pensare con la propria testa

Continua la nostra quarantena e continua la ridda di informazioni discordanti e frammentari, di commenti disordinati, di frase buttate là oggi e contraddette domani. E quindi bisogna mettersi in quarantena anche da quello, che non è sempre facile perché bisogna anche informarsi. E sicuramente il modo migliore per navigare in questo caos è quello di... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 27. Un mondo civile e gentile

Ieri sera ho ascoltato una delle video conversazioni organizzate da Legambiente per FestambienteSud. L'intero ciclo, che è cominciato l'altro ieri, 3 aprile, e finisce il 7, si intitola NIENTECOMEPRIMA. Intendo non solo l'ormai ovvia considerazione che niente sarà come prima, ma la volontà di fare sì che niente sia più come prima. Cioè che smettiamo... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 23. La pazienza

Mai come in questi giorni si è sentita usare tanto la parola pazienza. Parola che, originandosi dal latino patire, ovvero soffrire, si usava molto malvolentieri nel tempo prima del CoronaVirus, un tempo di felicità forzata, di ottimismo a tutti i costi, di successo da conquistare senza badare a spese ed effetti collaterali. La usavamo tutti,... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: