#pandemia zona arancione. Chi si loda s’imbroda

Ci sono alcuni modi di dire che sicuramente non si usano più, ma che ci sono stati detti talmente tante volte da piccoli che ce li abbiamo impressi per sempre nella corteccia cerebrale. Uno di questi è "chi si loda d'imbroda". Di sicuro i genitori di una volta non dicevano ai loro figli che erano... Continue Reading →

#pandemia zona rossa. Piccole cose belle per resistere

Non ci piace ritornare in zona rossa. Non ci piacciono le notizie dei giornali. Non ci piace la prospettiva di un'altra Pasquetta sul terrazzo (se il tempo tiene). E del lungo elenco di quello che non ci piace, mi fermo qui. Perché comunque l'esercizio di cercare le cose belle è salutare quanto l'esercizio fisico. E... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 56. Conoscersi è anche riscoprire i cibi dell’infanzia

Se c'è una cosa di cui essere grati a questa clausura conseguente all'emergenza Coronavirus, è quella che stando tanto tempo con se stessi ci si conosce meglio. Lo so che non vale per tutti e non smetterò mai da dirmi e di dire che sono tra i privilegiati. Però il processo di conoscersi non è... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: