Come vestirsi in caso di smart working: con la stessa cura

Tra le tante cose che si leggono sui social in questi tempi di incertezza, ci sono diverse considerazioni sullo smart working, il lavorare da casa. Visto che questo è un fashion blog anche se spesso si parla di altro, ho notato diversi post in cui si parlava di come vestirsi, o non vestirsi, per lavorare... Continue Reading →

Come vestirsi: i jeans sono sempre una sicurezza

Alla fine della settimana, una settimana abbastanza impegnativa per me (ma quale settimana non lo è?) tornare ai jeans è sempre confortante e piacevole. Forse è un fatto generazionale, e non so per esempio per mia mamma quale fosse lo stile di abbigliamento in cui si sentiva più tranquilla, confortevole e a suo agio. Non... Continue Reading →

Come vestirsi quando si è molto indaffarati. A Monza e Segrate

Non che sia proprio una novità o una cosa che mi capita di rado, ma sono proprio molto indaffarata. Pensate che bella parola e come la usiamo poco: indaffarata. Usiamo incasinata, presa, stressata, sommersa. Eppure indaffarata è una parola precisa e chiara, che dà l'idea del fare tante cose, anche del fatto che le tante... Continue Reading →

Ciao Paul Auster, io la tua Amy la immagino vestita così

Inauguro questa rubrica, il cui merito va a Francesca Chiappa di Hacca Edizioni, con un personaggio dal libro che sto leggendo, 4.3.2.1. di Paul Auster. Paul Auster non è uno che si ferma a raccontare come sono vestiti i suoi personaggi. Ci sono scrittori uomini che lo fanno, così come ci sono scrittrici donne che... Continue Reading →

Che bella esperienza parlare di jeans alla Radio Svizzera Italiana

Non so se ripetervi ancora una volta che sono una donna fortunata. Forse no, ormai l'avrete capito. Ieri sono stata ospite di Tutorial, una trasmissione della Radio Svizzera Italiana. Mi potete ascoltare qui, dal minuto 40 della prima parte, è un intervento breve e non vi annoierete! L'argomento erano i jeans, se è vero che... Continue Reading →

Breve storia dei miei capelli corti. A Monza e in Italia

Scommetto che ce l'avete tutte, una relazione complicata con i capelli corti. Così intanto vi racconto la mia. Con l'happy end, come potete vedere...Credo che la maggior parte di voi, cari lettori e follower, avete visto il nuovo taglio su Facebook o Instagram.   E insomma, è stato un bel cambiamento. Di quelli di cui... Continue Reading →

Siamo in cerca di consigli? Ci interessa il “si deve” o “non si deve”? Siamo davvero liberi? A Monza

A giudicare dagli articoli dei giornali e dalle pubblicità di Facebook, siamo in cerca di consigli, o meglio di dictat sulla moda. Però vogliamo essere libere di vestirci come ci pare. Contraddittorie?Tante domande, eh? Forse troppe. In parte dettate da Facebook, con la sua pubblicità di “quello che non si deve indossare dopo i quaranta”.... Continue Reading →

Come vestirsi quando non si sa come vestirsi. A Monza

Mica facile, vestirsi tutti i giorni sapendo che tanti (tantissimi si spera) ti guarderanno... ma è il lavoro che mi sono scelta, questo della fashion blogger. E mi piace. Mi piace questa sfida quotidiana. E la disciplina. Il mio momento ZenEh, sì, anche le fashion blogger alle volte non sanno come vestirsi. Specialmente le fashion... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: