Milano in giallo e noir

No, non è il nuovo trend post Milano Fashion Week di questo inverno né tanto meno l'abbinamento perfetto del make up delle chiccose milanesi. Ma giusto un paio di giorni fa guardavo una foto di Venezia (Venezia??) con la nebbia e pensavo a Milano conosciuta per la sua fitta nebbia autunnale, che però da qualche... Continue Reading →

È vero, c’è troppo da leggere. Ma è anche meraviglioso…

Leggo nei ritagli di tempo. Leggo per lavoro, per piacere, per occupare il tempo, per imparare, per tenere il cervello in allenamento, per dimenticare, per scoprire. Alle volte non riesco a mollare un libro da tanto mi piace. Altre volte prenderei a schiaffi l'autore. Altre volte mi dico vabbé mi aspettavo di meglio. E capita... Continue Reading →

Leggere sulla carta o sul digitale: alla fine, l’importante è farlo

C'è un magazine online che mi piace molto, ed è Il Tascabile. Ricevo la loro newsletter e spesso leggo uno o due articoli. Che apparentemente non sembra molto, ma invece è tantissimo, visto che in genere le riviste, online e offline, le sfoglio soltanto. Faccio questa premessa perché proprio stamattina ho letto lì, su Il... Continue Reading →

Libri in montagna. Il festival “Borgate dal vivo” sta per cominciare

Ho saputo del Festival "Borgate dal vivo" dalla mia amica Noemi del blog "Tazzina di caffé". E' un festival speciale, che si svolge in tante borgate in tutto il Piemonte e dura tutta l'estate. Io troverò certamente un modo di andarci...Ho passato moltissime giornate leggendo, quando andavo in vacanza in montagna. Passavamo luglio e agosto... Continue Reading →

Cosa indossare per l’ultimo lunedì in ufficio. Per essere #50chic. A Monza

Dal titolo del post non si capisce ma vi parlo di un libro, The little life di Hanya Yanagihara. Credo lo stiano traducendo in italiano. Un libro delicato, profondo, azzardato. Un gioiello. Lo dovreste davvero leggere!Sì, è il mio ultimo lunedì di lavoro. Beh, non in assoluto. L’ultimo lunedì prima delle vacanze, o almeno si... Continue Reading →

Come vestirsi per leggere Jonathan Franzen a Monza

Difficile spiegarvi quando mi sta piacendo leggere Purity di Jonathan Franzen. Cerco di farlo in questo post. Leggetelo. Ma soprattutto leggete il libroAncora poca luce e un orribile #selfieinthekitchen. Sto cercando di farvi vedere la copertina di Purity di Jonathan Franzen sul mio iPad. Senza successo… Ma fidatevi: c’è un Kindle nel mio iPad e... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: