Lo Stoner che è in tutti noi

  Quando qualcuno mi chiede cosa leggere, a ragione vista la mia passione per i libri e il lavorarci, in genere non mi viene in mente niente. Avete presente, come per i ristoranti, si crea il vuoto pneumatico. Però mi concentro e spesso dico Stoner di John Williams. Recentemente l'ho suggerito a una mia amica,... Continue Reading →

Annunci

Se un paio di scarpe nuove può farci felici. Da La Storia di Elsa Morante

Sto leggendo un po' di libri in contemporanea, che è una cosa che mi piace molto. Sapete che siccome sono una donna fortunata leggo per lavoro oltre che per piacere, e quindi la contemporaneità delle letture è un po' un obbligo: non sempre i libri che si leggono per lavoro sono quelli che si sarebbero... Continue Reading →

Ma niente, niente regge il confronto con leggere un libro. A Monza

Vi ricordate quella canzone di Sinead O'Connor, Nothing compares to you? Mi era venuta in mente stamattina, mentre ripensavo a ieri sera, alla mia lettura e a come mi sentivo  Ieri sono arrivata a casa abbastanza tardi, era una notte buia e nebbiosa, l’inverno tutto intorno a me. Ho mangiato una zuppa di verdura con... Continue Reading →

Da Monza a Segrate con amore: il pendolare felice è quello che ha un bel libro da leggere.

Oggi #selfieinthekitchen tutta vestita, cappotto compreso. Perché il cappottino è nuovo e volevo farvelo vedere. E poi volevo farvi vedere anche la borsa, come mi ha chiesto qualcuno. Del resto le borse per noi donne sono fondamentali. E io le adoroLo sapevo che mi sarebbe piaciuto, fare la pendolare. Lo so che sembro pazza. Lo... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: