A colazione con Verde

Sono da poco passate le 8. Svegliarsi al mattino e pensare a come affrontare al meglio la giornata credo sia il primo passo di ciascuno di noi. Si inizia col mettere un piede giù dal letto, poi l'altro, poi ci si trascina verso il bagno per lavarsi il viso con acqua ghiacciata e sperare che... Continue Reading →

#pandemia giorno 82. Oggi si va a Milano

Caspita, direte voi, tutta vita questa qua! Però vi assicuro, sono più di 82 giorni che non vado a Milano. Che è davvero un po' strano. Perchè pur non abitandoci più, era il posto dove facevo tante cose, prevalentemente quelle culturali, i libri, i concerti, gli incontri. Non posso dire che mi sia mancata, perché... Continue Reading →

Siete tutti invitati alla mia prima sfilata…

Stavo sfogliando un album fotografico di sbalorditive immagini, miste tra l'eccentrico e l'onirico, condite da un bel po' di ridicolo egocentrismo. E così ho dato vita a pensieri intricati su quando la moda maschile...era. C'era una volta la moda maschile. Era qualcosa di intrigante, sempre moderna nei tagli e nelle forme. Creazioni di fattura superlativa,... Continue Reading →

Deliziosi, molto sciccosi questi Van Cleef

Rieccomi, col mio primo articolo di inizio Ventennio. Ebbene sì, parliamo di Ventennio, abituati come siamo a pensare a quello del Secolo scorso, posso tranquillamente citarlo così e sentirmi felice di farne parte per poi parlarne un giorno in futuro dicendo "io nel Ventennio del nuovo Millennio, c'ero". Ma non sono qui per parlarvi di... Continue Reading →

Tra Antonio e Bertel…

Siete pronti per il Natale, imminente tra l'altro, mancano solo 13 giorni. Lo percepite? Siete entrati nell'atmosfera natalizia? Nel mood? Io, confesso, ancora no, ma poco importa. Oggi voglio farvi un'altra segnalazione, e se ancora non ci siete stati affrettatevi. Perfetta per la stagione, in attesa dei bagordi natalizi o per smaltire il panettone prima... Continue Reading →

Una bellissima mostra

Oggi un breve articolo per segnalarvi una mostra assolutamente da non perdere. Cerith Wyn Evans (Llanelli, Galles, 1958; vive a Londra) all'Hangar Bicocca a Milano. Sono esposte venticinque stupende opere tra sculture storiche, complesse installazioni e nuove produzioni, tra interventi site specific e gestuali. Luce e suono sono protagonisti di questa illuminante mostra, un inno alla... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: