#Yes2copyright: perché penso che sia giusto avere una legge sul copyright in internet

È dura dover pagare qualcosa che all'inizio era gratis. Lo sanno bene quelli del marketing e delle vendite, che fanno provare prodotti e servizi gratuitamente e vedono ridursi drasticamente l'interesse quando si deve cominciare a pagare. Abbiamo radicata quest'idea che internet debba essere gratuito, visto che così è cominciato. In realtà stiamo già pagando e... Continue Reading →

Annunci

La vera storia di Pasta Sisters

Ora, a dire il vero non è che ci sia in giro una storia falsa o finta. Però "la vera storia" suona meglio di "la storia" soltanto, no? Allora mia cugina Paola Da Re, dopo lunghe peripezie personali decide di andare a Los Angeles, città in cui aveva abitato da giovane e in cui si... Continue Reading →

La vernice sulla statua di Montanelli: non è solo rosa, è anche lavabile

Quando vengo al lavoro in macchina spesso ascolto Pagina3, mezz'ora di rassegna stampa delle pagine culturali dei quotidiani e del web. È un modo veloce per sapere di cosa si sta parlando, e spesso i conduttori hanno anche una bellissima voce. Sono molto sensibile alla voce. Una voce può essere davvero elegante e chic, anzi... Continue Reading →

Pratiche conservative e il piacere del passato che resta

Questa è così, una meditazione un po' generale. In questi giorni ci sono state diverse conversazioni interessanti sui blog, sulla regina Elisabetta, sul vintage, sulla riqualificazione delle città. Cose che scritte così non sembrano avere rapporti l'una con l'altra. Ma nella mia testa balzana invece si sono collegati in un'idea che promuovo da tempo, e... Continue Reading →

Colli alti, colletti e pure ruches: eccoli che tornano, con grande gioia delle signore

Nora Ephron, la sceneggiatrice di Harry ti presento Sally e di Sleepless in Seattle, arrivata alla mezza età ha scritto "Il collo mi fa impazzire. Tormenti e beatitudini dell'essere donna". Perché tra le delicate parti del corpo femminile, il collo è uno dei primi a invecchiare. Per fortuna ogni tanto la moda decide di essere... Continue Reading →

Oggi sono a Roma. Per lavoro. Ma è un diversivo, che come sempre ha l'effetto di portare nuovi pensieri e riflessioni diverse. Roma è la città eterna. Dentro cui sei un esserino di passaggio, che non lascia traccia se un filo di consunzione in più su selciati così antichi da non accorgersene neppure. Il titolo... Continue Reading →

Non c’è niente di più bello che imparare

Se potessi, credo che prenderei lezioni di tutto e imparerei praticamente tutto. Poi in realtà bisogna scegliere, e dopo tanto pensarci quest'anno mi sono iscritta a un corso di tedesco. Una cosa supercomoda, che si fa qui in azienda nell'intervallo di pranzo. Così sono sicura di farlo, il corso. Perché se mi fossi scelta una... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: