Scrittori che commuovono, il cardigan di papà, varie ed eventuali di venerdì

Ci sono degli scrittori che commuovono anche quando rispondono alle domande di un'intervista. Scrittori i cui libri arrivano dritti al cuore, con la stessa immediatezza della musica. Non a caso lo scrittore a cui mi riferisco, Daniele Mencarelli, di cui ho letto i libri e oggi l'intervista sul Venerdì, è in origine un poeta. Uno... Continue Reading →

#pandemia fase 2. Quant’è bello mettersi una cosa che ci piace tanto tanto. Anche in casa

Quest'estate sono stata a Cortina. Uno dei miei luoghi del cuorissimo, perché ci ho passato tutte le estati della mia infanzia e ne ho conservato dei bellissimi ricordi e delle bellissime amicizie. Ma questo ve l'ho già detto. A Cortina c'era un negozio dove andavano sempre, Moessmer. Un negozio di tessuti e lane, che è... Continue Reading →

Il trionfo del piumino. E la permanenza della Moncler

Quando facevo l'università avevo il vizio di rubare i pullover e le giacche di mio papà. Mi piacevano tantissimo i vestiti da uomo, mi piacciono tuttora. Tra le giacche c'era una Moncler, che era una vera giacca da montagna ed era meravigliosa. Super semplice, di un blu un po' sbiadito, quasi carta da zucchero, con... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: