#pandemia zona gialla. Verde è il colore del riposo

Devo dire che il riposo non mi viene in mente spesso. Come idea di riposarsi, di dire ah adesso mi riposo. Mi viene piuttosto da dirmi ah adesso che ho finito di lavorare posso fare questo o quello. Mi sembra che il riposo sia soprattutto fare qualcosa che mi piace, con le persone che mi... Continue Reading →

#pandemia fase 2. Cose belle di venerdì. A Monza

Se pensate che è facile trovare le cose belle di venerdì, beh un po' avete ragione. In effetti è bello per quelli che anche se da casa lavorano in modo tradizionale arrivare al venerdì è un sollievo e un risultato. C'è un senso di compimento, per quello che comunque si è riusciti a fare, e... Continue Reading →

Ci salveranno gli alberi. Se ci decideremo a dargli retta

Ieri sera c'era a Milano Stefano Mancuso. Sono sicura che molti di voi lo conoscono, perché per fortuna delle piante, nonchè nostra e del pianeta è abbastanza famoso. Non abbastanza, temo. Dunque ieri sera, nell'ultima giornata di apertura dei Bagni Misteriosi, e in occasione dell'uscita del libro La pianta del mondo, Mancuso ha parlato per... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 55. Imparare e migliorarsi

Oggi è un'altra meravigliosa giornata di luce e sole. Fa abbastanza caldo ma c'è un po' di vento, e stanno arrivando delle nuvole, sono previste, ma senza pioggia. Sono sul terrazzo, mi faccio scaldare dal sole, finalmente. I ragazzi del palazzo di fronte hanno cominciato a suonare, oggi è una canzone diversa che non conosco,... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 35. Di ortensie, casa, vacanze e vuoti

È un giorno strano, oggi. È Pasqua. Sono seduta al tavolino del terrazzo, il cielo è nuvoloso a tratti, l'aria è piacevolmente fresca. Guardo le piante che stanno riprendendo vita, un geranio sta per fiorire, e tra le foglie dell'ortensia sono quasi sicura che sta per nascere un fiore. È microscopico eppure già riconoscibile. Purtroppo... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 13. Nonostante tutto è primavera

Stamattina ho pulito il balcone e sistemato le piante. L'ortensia, che avevo comprato quando ancora stavo a Milano e che non aveva sopportato il caldo dell'estate meneghina, ama Monza e ama soprattutto questa nuova casa e il balcone, in cui le ho riservato l'angolo più protetto sia dal vento che dal sole. Dopo tre estati... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: