Sbrindolamenti del weekend, del passato e del futuro

Ottobre è uno di quei mesi che oggi c'è il sole e l'aria è tiepida e pensi che meraviglia molto meglio dell'estate, e domani piove a dirotto e fa freddo e dici ma sono passati dei mesi o soltanto delle ore? Perchè sabato è stata una giornata bellissima. Ho fatto una "rimpatriata" con un amico... Continue Reading →

Scrittori che commuovono, il cardigan di papà, varie ed eventuali di venerdì

Ci sono degli scrittori che commuovono anche quando rispondono alle domande di un'intervista. Scrittori i cui libri arrivano dritti al cuore, con la stessa immediatezza della musica. Non a caso lo scrittore a cui mi riferisco, Daniele Mencarelli, di cui ho letto i libri e oggi l'intervista sul Venerdì, è in origine un poeta. Uno... Continue Reading →

#pandemia zona gialla. Che strano non andare al Salone del libro di Torino

Stamattina Facebook mi ha fatto vedere un ricordo, che lì per lì non ho neanche riconosciuto. Perché ero vestita con una maglietta a righe e dei pantaloni khaki, e quanti milioni di volte mi sono vestita così? Però lo sfondo era diverso. Lo sfondo era neutro, anonimo. E sì, a un certo punto mi sono... Continue Reading →

Appunti di vacanza 5: Romagna e ricordi di famiglia

Milano Marittima non è esattamente il mio posto del cuore. Ha tanti pregi, tra cui soprattutto la grande ospitalità dei romagnoli. E qui arrivano puntuali i ricordi di famiglia! Ero stata una volta a Milano Marittima, con mia sorella e mia cognata, e avevamo notato l'estrema gentilezza, la cordialità e la simpatia dei romagnoli. E... Continue Reading →

Appunti di vacanza 5: la casa dell’infanzia, a Cortina

Vabbè, direte subito ma guarda questa, che la casa dell'infanzia ce l'aveva a Cortina, che fortunella e che antipatica. Ma aspettate un attimo e leggete. La casa di Cortina era in affitto, tanto per cominciare. E i miei genitori ci sono andati perché avevano fatto amicizia con una guida alpina, Marino Bianchi, i cui parenti... Continue Reading →

Appunti di vacanza 2: il fascino delle abbazie. San Galgano

Il ritorno al lavoro è concitato. Molto. Così ieri ho scritto il primo pezzo della serie Appunti di vacanza senza neppure fare una premessa. La faccio ora: mentre facevo i miei giri, nelle prime tre settimane di agosto, avevo deciso di fare solo delle foto e imprimermi nella mente le cose che poi avrei raccontato.... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 58. Di fagiolini, nipoti, stagioni e mensa

Ebbene siamo nella fase 2 ma non ho cambiato il titolo del diario. Che tanto sarebbe stato #iorestoacasamaognitantopossouscire, alla fine non troppo diverso nella sostanza ma molto meno riconoscibile e più difficile da leggere. Il parco è ancora chiuso, in montagna ci può andare solo chi ci arriva a piedi da casa. Ci sono giusto... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: