#pandemia zona rossa. Pasqua con chi puoi

Oggi è una specie di ultimo giorno prima delle vacanze. Vacanze minuscole, due giorni che però sommati al weekend fanno quattro e che io comunque sono super felice di avere. Una volta si diceva Pasqua con chi vuoi. Ma la pandemia ci ha cambiato le feste, e anche se questa Pasqua forse non è esattamente... Continue Reading →

#pandemia zona rossa. Concedersi piccoli lussi

Credo che sia importante trattarsi bene sempre, e ogni tanto regalarsi anche qualcosa di speciale. Che non deve essere necessariamente un oggetto prezioso. Per molti di noi il tempo è diventato un lusso. E poi giustamente ognuno di noi ha un concetto diverso di lusso. La definizione di lusso, stando al dizionario, è "Quanto rappresenta... Continue Reading →

#pandemia fase 2. Tennis e affettività

Gli sport danno quasi sempre luogo a delle riflessioni interessanti. Non solo perché esprimiamo quello che siamo, nel modo in cui eseguiamo la pratica sportiva, ma anche perché ogni sport ha delle sue caratteristiche peculiari che fanno pensare. Ieri giocavo a tennis, un bell'allenamento intenso, un paio di singoli e un paio di doppi. Ora... Continue Reading →

Avere bisogno della natura è naturale.

Micro post oggi, che sono davvero di corsa. Solo per ricordaci che abbiamo un gran bisogno di stare in natura. A conferma di una sensazione che provo spessissimo, venerdì sera abbiamo ospitato, con Legambiente e il CCR (Centro Culturale Ricerca), un incontro con l'ecopsicologa Marcella Danon. È stato bello e confortante il sapere che avere... Continue Reading →

Appunti di vacanza 5: Romagna e ricordi di famiglia

Milano Marittima non è esattamente il mio posto del cuore. Ha tanti pregi, tra cui soprattutto la grande ospitalità dei romagnoli. E qui arrivano puntuali i ricordi di famiglia! Ero stata una volta a Milano Marittima, con mia sorella e mia cognata, e avevamo notato l'estrema gentilezza, la cordialità e la simpatia dei romagnoli. E... Continue Reading →

#iorestoacasa giorno 62 oppure #fase2 giorno 5. Straniamenti e abitudini

In qualche modo, noi esseri umani ci abituiamo in fretta. Non che 60 giorni siano pochi, o siano stati pochi, ma in qualche modo avevamo preso un ritmo, delle abitudini, dei modi di comportarci. Ognuno un po' diverse, si sa, ma tutto sommato adeguate all'emergenza Coronavirus. Poi lunedì è cominciata la Fase 2. Un po'... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: