Qualche idea di stile per gli uomini #4

Ed eccomi di nuovo a parlare di moda e di uomini. Non avevo parlato di accessori, che invece come le signore sanno sono quelli che spesso fanno la differenza, fra lo stile e il non stile. Una delle cose che mi ha sempre colpito guardando i guardaroba degli amici e dei compagni/fidanzati/mariti è come gli... Continue Reading →

Qualche idea di stile per gli uomini #3 bis

Oddio questa continua con lo stile per gli uomini e fa pure il bis. Se lo state pensando ebbene sì è vero. Perchè mi sono accorta che sulle scarpe non avevo detto tutto. Innanzitutto ho dimenticato i mocassini. Come ho potuto? Forse perchè non sono molto da inverno. I mocassini mi piacciono, hanno una loro... Continue Reading →

#pandemia fase 2. Di conigli e altre definizioni

Mia mamma era una signora di una volta. Di quelle che non dicevano parolacce, neanche se furibonde, e che cercavano nel nostro grandissimo vocabolario (che sicuramente lei padroneggiava molto bene) il modo per definire le cose e le persone. Non era l'unica, era una cosa normale ai suoi tempi e che lei aveva conservato. Più... Continue Reading →

Di #mansplaining, premio Strega, uomini e cambiamento

È stato solo un momento, credo, in tutta la serata del premio Strega, quello che ha fatto infiammare alcuni animi e venire in auge questa parola a molti, e molte, sconosciuta. Il momento in cui a Valeria Parrella, che era l'unica donna finalista e l'unica il cui libro trattasse il problema della condizione femminile, hanno... Continue Reading →

Come vestirsi: se gli uomini ci rubano gli Ugg. Glieli lasciamo?

Leggevo sulla mia Bibbia del fashion e non solo, The Guardian, che improvvisamente e senza che nessuno se lo aspettasse, gli Ugg sono tornati. Ma invece delle donne li stanno comprando gli uomini. Sembra un'aberrazione e ci si chiede perché. Ora io non so cosa ne pensate degli Ugg. Vengono in genere associati alle Crocs... Continue Reading →

La vernice sulla statua di Montanelli: non è solo rosa, è anche lavabile

Quando vengo al lavoro in macchina spesso ascolto Pagina3, mezz'ora di rassegna stampa delle pagine culturali dei quotidiani e del web. È un modo veloce per sapere di cosa si sta parlando, e spesso i conduttori hanno anche una bellissima voce. Sono molto sensibile alla voce. Una voce può essere davvero elegante e chic, anzi... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: