Le trasformazioni della moda maschile

Mi ha sempre affascinato, la moda maschile. Forse dovrei dire lo stile maschile, più che la moda. Mi sarebbe piaciuto essere alta per potermi comprare delle giacche e dei pantaloni da uomo. Credo di aver scritto più di una volta che mi piacciono i tessuti maschili ma anche i tagli, le linee. Mi rendo conto... Continue Reading →

Come vestirsi: una gonna nonostante il freddo. A Monza

Sono giorni freddi. Giorni che bisogna scendere cinque minuti prima per scrostare il ghiaccio dai finestrini della macchina. Giorni da berretto e guanti e colletto tirato su. Giorni da pantaloni, in generale. Ma anche se quest'anno ho messo i pantaloni più spesso del solito, e mi sono fatta un po' una divisa di pullover a... Continue Reading →

Come vestirsi: quest’anno preferisco i pantaloni

Non so bene perché. Fino all'anno scorso, direi fino all'estate, avrei detto che preferivo le gonne. E che i pantaloni li trovavo indispensabili in tante situazioni, e di certo comodi e caldi. Ma le gonne hanno sempre avuto un fascino in più, per me. Anche ora penso che le gonne siano bellissime. Però non riesco... Continue Reading →

Come vestirsi quando si è molto indaffarati. A Monza e Segrate

Non che sia proprio una novità o una cosa che mi capita di rado, ma sono proprio molto indaffarata. Pensate che bella parola e come la usiamo poco: indaffarata. Usiamo incasinata, presa, stressata, sommersa. Eppure indaffarata è una parola precisa e chiara, che dà l'idea del fare tante cose, anche del fatto che le tante... Continue Reading →

Come vestirsi d’autunno: con tanto di cappello!

Dopo l'ossessione delle scarpe potrei dire che questo blog ha l'ossessione dei cappelli. Ossessione nel senso che tra me e la mia socia Verde Alfieri ci abbiamo scritto sopra più di un pezzo. Del resto gli accessori sono da sempre un elemento fondamentale dello stile. Qualcosa che richiede la nostra attenzione e che può cambiare... Continue Reading →

Come vestirsi: quando l’ordine dentro corrisponde all’ordine fuori. E viceversa

Parola ambigua, ordine. Detestata sopra ogni altra, in gioventù. Nella sua accezione casalinga e personale, con la mamma che ci stressava perché rimettessimo in ordine. Nella sua accezione sociale, l'ordine borghese, le forze dell'ordine, riportare l'ordine. Cose a cui ribellarsi sacrosantamente. Salvo che poi l'ordine ritorna, la parola e il concetto e comincia ad avere... Continue Reading →

Che bello l’autunno, che difficile l’autunno. Per una fashion blogger

Non è che se siete una fashion blogger la vita è più semplice, d'autunno. Anzi. Tutto sommato, e pure se siete una fashion blogger sui generis, che di fashion scrive solo quando ha voglia e che la moda la segue a modo suo, avete degli obblighi. Chi non ne ha, del resto. Intendo degli obblighi... Continue Reading →

Come vestirsi per andare alla cena del ventennale di Thierry Rabotin

Se qualcuno di voi ha pensato che io e Verde Alfieri che scrive qui per me il giovedì siamo un po' fissate sulle scarpe, beh, forse ha ragione e meno male. Perché dopo avere parlato di ciabatte pelose, di sandali segapiedi e di scarpe di varia e svariata scomodità, siamo state invitate alla cena per... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: