#pandemia zona rossa. Venerdì, vestiti, lockdown, riunioni

Non so bene cosa scrivere, oggi. Non perché mi manchino gli argomenti, ma perché non so bene di cosa ho voglia di parlare. Sono in uno di quei momenti di troppo pieno che assomiglia al vuoto. Sono arrivati diversi spunti, come succede più o meno tutti i giorni anche soltanto guardandosi intorno, scorrendo i social,... Continue Reading →

Qualche idea di stile per gli uomini #4

Ed eccomi di nuovo a parlare di moda e di uomini. Non avevo parlato di accessori, che invece come le signore sanno sono quelli che spesso fanno la differenza, fra lo stile e il non stile. Una delle cose che mi ha sempre colpito guardando i guardaroba degli amici e dei compagni/fidanzati/mariti è come gli... Continue Reading →

Persone che vorrei conoscere: la Ceo di Patagonia che con il taglio delle tasse di Trump finanzia la lotta al climate change

Sono sempre stata una fan di Patagonia. I loro vestiti sportivi sono sempre stati così ben fatti, così studiati per le esigenze di chi sta all'aria aperta, così indistruttibili che ho sempre pensato che valessero i soldi in più che costavano. Era Patagonia il mio primo pile, giallo, me lo aveva portato mia mamma da... Continue Reading →

Come si vestono le protagoniste di Lettere d’amore per uomini imperfetti

Ieri sera sono stata a un incontro con altri blogger e due delle 4 scrittrici di Lettere d'amore per uomini imperfetti, Anna di Cagno e Elena Mearini (Maria De Biase e Paola Mammini stanno a Roma). Ci ospitava Chiara Beretta Mazzotta, ed è sempre buffo per me andare da lei ora con il cappello Mondadori... Continue Reading →

I vestiti nei libri: Nel silenzio delle nostre parole di Simona Sparaco

Non scrivo quasi mai recensioni o commenti ai libri che leggo. Soprattutto quando i libri sono appena usciti, materiale sensibile, occhi puntati, destini da compiersi. Però ho accettato di partecipare a un review party, organizzato da Chili di libri con Read and Play, Graphe, L'arte raccontata nei libri, in cui il libro sarebbe stato trattato... Continue Reading →

Il rituale dei saldi: cose da fare e cose da evitare

Quando ero piccola leggevo Topolino. Eravamo abbonati, e il primo a leggerlo era mio padre, con assoluto e sacro diritto di prelazione. Poi ce lo litigavamo io e i miei fratelli. I saldi, su Topolino, si presentavano in forma di lunghi assalti fuori dai grandi magazzini, Paperino o Topolina o altri personaggi venivano schiacciati e... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: