Quel che resta di un libro

Oggi è una giornata particolare per noi lettori, perché è stato assegnato il premio Nobel per la letteratura. Che spesso ci spiazza, almeno a noi italiani, perché sceglie degli scrittori che qui non hanno mai trovato spazio e ascolto, e che quindi ci fanno sentire ignoranti. Certo ogni lettore è ignorante, perché anche al netto... Continue Reading →

Tante piccole cose belle

Ho sempre detto che settembre è un mese che amo molto, ma potrei dire lo stesso di ottobre. Forse lo amo persino di più. È vero che spesso è piovoso e che comincia a fare freddino, ma la luce è ancora più dolce di quella di settembre, quando è bello come oggi è magnifico e... Continue Reading →

Settembre e si ritorna a vestirsi, finalmente

Ho ripreso a fare i post per Instagram, al mattino. Perché finalmente ho ricominciato a vestirmi. Finalmente l'estate se ne sta andando, poveretta, credo che mai come quest'anno sia stata detestata. Certo poi ci verrà da lamentarci del freddo, ma questo fa parte della natura umana. Questi giorni di settembre sono incantevoli ed è un... Continue Reading →

Boccolosa e in gonna lunga, son sempre io

Mi godo questo scampolo d’estate con una gonna che mi piace molto, che quando fa caldo però tiene troppo caldo. E questi boccoli, diranno gli osservatori più attenti tra voi? Eh già, questi boccoli sono merito dell’amica Lucy di @hairstylist_desideri che all’intervallo di pranzo invece di pranzare ha lavorato per me! So che non avevavate... Continue Reading →

Ma almeno delle foto delle vacanze ce le puoi far vedere

E come no. E anche per non dimenticarmi di avere un blog. Vi metto qualche foto delle vacanze. Che sono state molto belle. Piene di incredibile bellezza. Talvolta molto vicino a casa, come in Val Masino, dove ho fatto il mio consueto campo di volontariato per Legambiente. Talvolta faticosamente conservata, come nel Parco Nazionale d'Abruzzo,... Continue Reading →

Eh sì, Google Maps conferma che sono una sbrindolona

Avevo scritto un pezzo che per qualche motivo totalmente ignoto WordPress ha deciso di cancellare. Non mi ero dimenticata di salvarlo. Ma si sa, l'informativa fa spesso dei brutti scherzi e tutto funziona finchè funziona. Quando non funziona quasi nessuno capisce perché. E qui, trattandosi semplicemente di una cosa scritta, la si riscrive. Trattenendo l'irritazione.... Continue Reading →

Salone del Libro di Torino: sì, è sempre totalizzante. E mi sa che è il suo bello

Boys am I tired... Mi ha lasciato un senso di ottundimento, il post Salone del Libro. Una specie di hangover senza che ci sia stato alcool. Una grande stanchezza, alla fin fine. Che 10 km al giorno, per di più camminati lentamente e con anche molto tempo in piedi, non sono pochi. E il rumore,... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: