Come vestirsi quando si cerca di sopravvivere ai disservizi di Enel. A Monza

Poi arriva un giorno che la liberalizzazione, il mercato, i call center, tutto gli strumenti del nostro contemporaneo mostrano l'altra faccia: inefficienza, scarica-barile, rigidità, spersonalizzazione. E non è bello, no

Questo è il contatore del gas della mia nuova casa. Sono ancora senza gas. Ancora casa inagibile. Ancora ospite della mia amica, che dopo 3 giorni si sa che l'ospite è come il pesce e puzza.

Esperienza con Enel orrenda. Call center, visita di persona, fax, niente da fare. Nessuno che ascolta, risposte automatiche e solo quando si è in due e si minaccia l'avvocato, improvvisamente e miracolosamente un impiegato ti ascolta e tutto diventa chiaro. Peccato che si ricomincia daccapo, i sistemi informatici sono in manutenzione, ci vorranno altri 5 giorni..

E in tutto questo ci si sente impotenti, come un personaggio di Kafka. Chissà se se lo sarebbe mai immaginato, Kafka, che il mondo sarebbe diventato come un suo romanzo…

E poi dite, forse c'era qualche avviso nell'oroscopo, che mi è sfuggito?

E pensare che sono pure in ferie….

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...