Quello che le città nascondono. Monza per esempio

Anche nelle città più cittadine ci sono angoli di verde ben nascosti. Spesso sono luoghi privati, privilegio di qualcuno che ogni tanto apre le porte.

Oppure sono luoghi temporaneamente abbandonati, come l’oasi che a Monza ha gestito per anni Legambiente e che è al momento abbandonata. Ma io ci sono potuta andare, e penso che prossimamente, con un po’ di impegno e di buona volontà si potrà ripristinare.

Perché è così bella, alla confluenza del Lambro e del Lambretto, col suo passaggio di uccelli e papere, gli alberi, il caco, il kiwi, il pruno. Se è bella ora che è lasciata a se stessa, figuriamoci quando c’è n’è potremo prendere cura!

Buon weekend

Anna Da Re

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...