Caro scrittore, qualche volta ti schiaffeggerei

Alfieri Magazine

Ci sono dei libri irritanti. E quelli vanno archiviati subito. O regalati, anche se regalare qualcosa che non è piaciuto a me fa brutto. In realtà, non è detto che quello che infastidisce me infastidisca tutti.

Anzi. Tanto per farvi un esempio concreto, un libro che mi ha irritato profondamente è stato L’eleganza del riccio. Libro che è piaciuto a moltissime persone, e immagino piaciuto onestamente. Io l’ho cominciato con tante buone intenzioni, ma mi ha disturbato da subito.

Vi ricordate il patto segreto tra lettore e scrittore di cui vi ho parlato la volta scorsa? Ecco, io alla signora Muriel Barbery e ai suoi personaggi non ho creduto mezzo minuto. Non saprei neanche dirvi perché, ma era come se mi volesse prendere per il naso. E io che pure sono una credulona, in generale, in questo caso l’ho sgamata subito. Il libro l’ho finito, poi, ma non ho cambiato…

View original post 201 altre parole

2 risposte a "Caro scrittore, qualche volta ti schiaffeggerei"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: