Ci seppellirà una ciabatta, probabilmente pelosa

Non molto tempo fa la mia amica Verde, che fa dei meravigliosi gioielli di carta e che per un certo periodo ha scritto di arte e amenità varie su questo blog, ha cominciato a notare l'ubiquità delle ciabatte pelose. Ne era quasi ossessionata e ci aveva fatto anche un blog, che poi però ha abbandonato... Continue Reading →

Le gambe importanti e l’importanza della gentilezza

Premetto che ci ho pensato, forse sto perdendo anch'io un'occasione per tacere. Ma ci sono temi che, per quanto viziati dalle emozioni e dai meccanismi dei social che premiano la polemica per la polemica, ci sono temi che mi stanno a cuore davvero. E uno di quei temi siamo noi donne, e il trattamento che... Continue Reading →

I look di Sanremo 2022: insospettabilmente sobri, quasi raffinati. Con le dovute eccezioni

Il festival di Sanremo è finito e ce lo dimenticheremo presto. Quindi facciamo subito i commenti del caso sui look, che poi sarà troppo tardi. Complessivamente, devo dire che è stato un Sanremo piuttosto sobrio e quasi raffinato. Che mi stupisce, ve lo dico sinceramente, perché raffinato e tv stanno insieme assai di rado. Ma... Continue Reading →

Sanremo 2022: gli uomini con la gonna e le donne con i pantaloni. Eh sì, il mondo sta cambiando

Su richiesta del mio amico Paride Candelaresi mi dedico anche quest'anno allo studio dei look di Sanremo. Sulle canzoni no, non chiedetemi di ascoltarle né tanto meno giudicarle, che io resto una signora da Bach e opera, al massimo Leonard Cohen e de André. Ma i look sì, quelli li guardo super volentieri e mi... Continue Reading →

Come vestirsi: torna lo stile fluido e androgino, my favourite

Ormai il giovedì si sta delineando come il giorno della moda. In parte perché mi arriva la newsletter del Corriere della Sera dove, senza fatica confesso, trovo sempre una piccola ispirazione per qualcosa che mi piace o piacerebbe. Sono 5 giorni che non esco di casa, oggi si è pure alzata la nebbia e c'è... Continue Reading →

Prada, i vestiti importanti e la fine del casual a tutti i costi

Nella sua apparente futilità la moda secondo me trova degli spunti importanti e incrocia delle tendenze che sono in atto, a cui dà forma e visibilità. Del resto non penso sia facile inventarsi qualcosa di nuovo e possibilmente dirompente e originale due volte all'anno. Ve lo dico con cognizione di causa, perché non è facile... Continue Reading →

I saldi, la calma e quanto è lunga un’ora

Sabato mattina avevamo appuntamento all'Oasi per fare un po' di pulizia. Alla confluenza dei due fiumi di Monza, Lambro e Lambretto, sulla nostra isola si depositano tronchi e rami oltre che un po' di sporcizia portata dall'acqua. E poi le piante non crescono ordinate e dove vogliamo noi. Quindi la manutenzione è la prima cosa... Continue Reading →

Basta uomini impacchettati, mettetevi un maglione

Una volta mi piacerebbe andare a Pitti Uomo. A guardare la fashion crowd al maschile, che quella femminile bene o male l'ho vista e la conosco. Quella maschile faccio più fatica a immaginarla, e poterla incontrare dal vivo sarebbe divertente. Forse un giorno, chissà. Intanto leggo con un certo entusiasmo che per il prossimo inverno... Continue Reading →

#pandemia zona bianca: che ne è stato dei saldi

L'anno scorso di questi tempi scrivevo una serie di post che si intitolavano #pandemia zona rossa. Potevamo fare un numero limitato di cose, spostamenti entro il comune o la regione, sport solo se agonisti che si allenavano per eventi nazionali, niente cinema, teatro, concerti. Aspettavamo il vaccino con trepidazione. Quest'anno noi lombardi siamo ancora zona... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: