Di quando il blog sta fiorendo e si scopre la “peace silk”. A Milano

Questo sarà un post diverso. Sì, il #selfieinthekitchen sembra lo stesso. Ma invece vi racconto una storia.
Ieri nella mia casella di posta electronica c'era un messaggio dello showroom Binf di Milano, che mi chiedeva di collaborate con loro. Non vuol dire che siamo arrivati finalmente al punt di decollo? Credo proprio di sì. E son così contentona che non ve lo potete neanche immaginare! Pensate che mi basti poco per essere contenta? Beh, non vi ricordate già più che apprezzare era tra le parole buon proposito del 2016?

Questo sarà un post diverso. Sì, il #selfieinthekitchen sembra lo stesso. Ma invece vi racconto una storia.

Ieri nella mia casella di posta electronica c'era un messaggio dello showroom Binf di Milano, che mi chiedeva di collaborate con loro. Non vuol dire che siamo arrivati finalmente al punt di decollo? Credo proprio di sì. E son così contentona che non ve lo potete neanche immaginare! Pensate che mi basti poco per essere contenta? Beh, non vi ricordate già più che apprezzare era tra le parole buon proposito del 2016?

​In ogni faso poi bel pomeriggio Binf mi ha mandate un comunicato stampa e delle immagini di un marchio di nome La Cles. Vi confesso che non lo avevo mai sentito dire. Ma avevano questo concetto di "peace silk" che mi è piaciuto. Sapete che adesso non si fa altro che parlare di storytelling e dei marchi che dovrebbero raccontare delle storie. Beh, qualche volta più che delle storie sono le scelte dei nomi che rendono un marchio memorabile. La parola silk o seta, sia in italiano che in inglese è sempre stata una delle mie parole preferite, perché con il suo suono e anche graficamente dà subito l'idea della morbidezza, della piacevolezza e del piacere di toccarla. La parola pace non ha bisogno di commenti, è una delle più belle e ricche che l'umanità abbia inventato.

Tunica Le Cles

"Peace silk " è un materiale organico e coltivato cruelty-free, nel rispetto dell'ambiente e della pelle che lo indosserà. Ed è in linea con la filosofia dichiarata di La Cles: rispetto, responsabilità, pazienza. Di tutti i vestiti di cui mi sono state mandate le immagini ho trovato particolarmente bella questa tunica, e me la posso immaginare indossata con un bel paio di cropped pants o culotte, anche loro di seta morbida, e dei sandali platform… non sarebbero molto  #50chic e #chicafter50?

Buona giornata!

Anna da Re

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...