Come vestirsi in attesa di fare il cambio di guardaroba. A Monza

E' ora di fare il cambio del guardaroba. Vogue suggerisce di imitare le parigine, e aggiungere solo 5 capi nuovi alla base che non ha stagioni. Io ho un'altra idea. E voi?
 

Per il mese di Aprile i detti popolari sono due: Aprile non ti scoprire e Aprile dolce dormire.
Mi sembrano veri tutti e due.

Per quanto sia molto migliorata nei miei tempi di andare a dormire, e mi sia organizzata per andare a dormire a un’ora decente, la mattina quando suona la sveglia mi sembra sempre di essere nel cuore della notte…
E per quanto riguarda il vestire, è tempo di cambio del guardaroba. Spring-cleaning in realtà è un po’ più radicale del semplice mettere a portata di mano dei vestiti più leggeri e cominciare a lavare, portare dal lavasecco e riporre quelli pesanti. Un lavoro comunque noioso. Ma ineludibile!

 

Secondo Vogue, che si ispira a come organizzano il guardaroba le ragazze parigine che sono alla moda come nessun altra e no matter what, non bisognerebbe aggiungere più di cinque capi al guardaroba di base. Che comprende jeans, camicie bianche, abitino nero, giacca di pelle nera e simili.

Vi dirò, non credo che seguirò Vogue. Per essere del tutto onesta, come sapete che sono con voi, non sono neanche una fan del libro di Marie Kondo sul riordino.
Io sono una persona ordinata.
Credo lo sappiate. Lo sono per il mio piacere e per il mio benessere. Mi sento bene quando ho dello spazio intorno e non sono sommersa da cose accumulate. Non che abbia una casa vuota o in stile giapponese (che pure adoro). Ho tantissimi oggetti e oggettini (cianfrusaglie, le hanno chiamate i traslocatori), che sono cose di famiglia che mi piace avere intorno. Ma in ordine. E anche il mio armadio è piuttosto pieno. Ma dato che il mio stile si basa sulla combinazione di cose diverse, devo pur avere una base su cui lavorare!

 

Quindi quello che devo davvero fare è spostare l’ordine dei vestiti dentro l’armadio, portare giù le scarpe estive dal ripostiglio aereo e mettere via quelle invernali. E trovare un bravo lavasecco a Monza (se ne conoscete uno scrivetemi!).

Magari lo faccio sabato?

 

Nel frattempo mi arrangio. Oggi poi non sapevo proprio cosa mettermi. Da un lato avevo voglia di un superbasico tipo pantalone e T-shirt. Dall’altro volevo mettere una gonna o un vestito. Ho provato un po’ di cose. Devo dire che sapere di venire in macchina e quindi non avere il treno da prendere mi ha fatto allungare i tempi… e alla fine ho messo questo vestitino di Promod, con cardigan nero, calze nere e mocassini neri.

Sono soddisfatta ma non entusiasta. Come dire, sono #50chic e #chicafter50, ma avrei potuto fare di meglio.

 

Siete d’accordo?

 

Buona giornata!
Anna da Re

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...