Siamo in cerca di consigli? Ci interessa il “si deve” o “non si deve”? Siamo davvero liberi? A Monza

A giudicare dagli articoli dei giornali e dalle pubblicità di Facebook, siamo in cerca di consigli, o meglio di dictat sulla moda. Però vogliamo essere libere di vestirci come ci pare. Contraddittorie?

Tante domande, eh? Forse troppe.
In parte dettate da Facebook, con la sua pubblicità di “quello che non si deve indossare dopo i quaranta”. Colpa di un articolo su WhoWhatWear,sui 10 capi che non vanno assolutamente messi dopo i 30. E anche dal persistere della bella pagina di Buccia di banana, col suo opposto Tocco di classe, solo invertite nell’ordine nel nuovo IoDonna. E anche di tutte le pagine di consigli e sconsigli di cui la moda pullula.

Sembra che le donne siano in cerca di consigli, e anche di obblighi e divieti.
Sembra che le donne siano in cerca di libertà, di vestirsi come gli pare e piace.
Sembrano una l’opposto dell’altra, queste due ricerche, però.
A meno che non sia come per le altre cose della vita, il lavoro, i fidanzati, le suocere, che si chiede alle amiche che cosa farebbero al posto nostro e poi si fa comunque di testa nostra. Che si chiedono esplicitamente, i consigli, per poi disattenderli.

 

Ieri ho fatto quello che noi italiani chiamiamo il “cambio del guardaroba”, che di fatto è un cambio di stagione. Penso che in molti paesi non ci sia una distinzione così netta tra le stagioni, e quindi non ci sia bisogno di archiviare alternativamente le canottiere e i pull dolcevita. Però noi italiani lo facciamo, ci pesa ma ci dà anche modo di fare un controllo di quello che abbiamo e quello che ci manca.

Io sono sempre sorpresa dalla quantità di vestiti che ho accumulato negli anni.
Quando guardo nell’armadio al mattino per decidere cosa mettere non ho l’impressione di questa quantità… però c’è! E meno male, visto che faccio la fashion blogger e non mi sponsorizza nessuno!
E ho un misto di cose da ragazza e da signora, classiche ed eccentriche, seriose e non. E meno male, che così posso fare sempre nuovi mix, che è il mio segreto per sembrare vestita sempre diversa!

 

Stamattina pioveva (ora non più). Faceva freddo. Ho messo dei blue jeans pesanti, un pullover (lo stesso blu fatto a mano di qualche giorno fa) e una T-shirt grigia, le Converse di pelle marrone. Semplice e pulito. Nè da ragazza né da zitellona. Molto #50chic.
Era anche una mattina buia, e ho provato a farmi un #selfieinthelivingroom, davanti alla adorata “libreria di papà”, di cui ho scritto giusto ieri nel mio contributo mensile in ReadYourLife, su Perfect Book.

Buona giornata!
Anna da Re

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: