Quel giorno in cui i miei capelli grigi mi hanno fatto sentire un po’ fuori posto. A Lucca e su un treno

Strano titolo per questo post, eh? Ma corrisponde a una sensazione strana e inaspettata. Che non mi ha certo fatto cambiare idea, ma capire meglio un punto di vista diverso e forse opposto sì
 

Ora questo è un post un po’ difficile da scrivere. L’ho cominciato mentre ero in viaggio per venire qui ma poi ho incontrato una collega e mi sono interrotta.

 

Stavo pensando al mio pixie grigio.
Pensando? Ancora? E ai capelli?
Vi sento che lo dite, che dite oddio mio… che vi credete?

Beh, tutto è cominciato stando immersa in un ambiente di giovani. A Lucca per Lucca Comics and Games la maggior parte della gente in giro era giovane. Anche sul treno che mi riportava a Monza da Livorno, la maggior parte della gente era giovane.
E mi sono sentita vagamente fuori posto. Mi sono accorta che i miei capelli grigi dichiaravano la mia età, immediatamente e senza equivoci. Devo anche aggiungere che a Lucca ero piuttosto stanca e, come vi ho detto, anche un po’ arrabbiata per le difficoltà e le complicazioni.

 

E quindi dov’era il problema?
Nessun problema, in realtà, solo la percezione di una differenza.
Ovviamente la mia faccia è sempre la stessa. Le rughe, i segni, sono lì per rimanere. Ma al primo sguardo può essere difficile dare un’età precisa. mentre con i capelli grigi basta un’occhiata.
E così ho avuto la sensazione del perché molte donne non vogliono lasciarsi i capelli grigi.
Ho anche capito perché molte donne mi hanno detto che c’è voluto coraggio, a fare questo taglio, questo colore, questo passaggio.

 

Lo rimpiango?
Nient’affatto.
Non voglio essere presa per una persona più giovane di quello che sono. No no.
Ma voglio continuare a vestirmi come una persona giovane (compatibilmente).
E quindi devo controbilanciare lo stile giovanile con i capelli, per non creare false aspettative ed essere ridicola!

 

Guardate oggi per esempio.
Ho indosso i cropped pant o culotte verde/azzurro, con una T-shirt a maniche lunghe verde/azzurra e un maglioncino verde e i mocassini neri. Una scelta da giovane, si potrebbe dire. Che il grey pixie controbilancia perfettamente, creando un perfetto outfit #50chic!

Siete d’accordo?
Se non le siete, soprattutto se non lo siete, scrivetemi un commento! Cominciamo una discussione!
Mi piacerebbe molto!

 

Intanto buona giornata

Anna da Re

 

Annunci

6 Comments

  1. Cara Anna
    Dato che lo chiedi, secondo me il taglio corto ti dona tantissimo, il colore grigio invece no, ti aggiunge anni che non hai e che non dimostri nello spirito, nella gestualitâ e nell’aspetto.
    Baci Tamara

    Mi piace

  2. Il sacrificio di una criniera è sempre una scelta difficile. I tuoi ricci ribelli erano fantastici, esprimevano energia e creatività. Avrai tempo per pettinarti così. Resisti ancora un po’!

    Mi piace

  3. Sei molto bella naturalmente, mi piaci adesso ma mi piacevi di piu’ con i ricci grigi, il taglio corto ti da un aspetto serissimo, il tuo sorriso e’ da ragazzina. Il disagio secondo me dipende dal fatto che si vive in un mondo in cui si esalta l’eterna giovinezza, soprattutto per le donne, andare contro il “volere” sociale implica andare contro una tradizione cosi’ radicata nella mentalita’. Anche se pensiamo di esserne liberi. Mi piace la tua determinazione, cercare di essere se stessi, giovani dentro come sei sicuramente tu, pur in un ambiente che ti rema contro, per ambiente intendo il mondo. Ecco perche’ si dice “ci vuole coraggio”. Tu sei sempre la mia cuginetta bella!

    Mi piace

  4. Ciao Anna! sai già e te l’ho anche detto dal vivo… per me stai benissimo. Poi sei molto fotogenica, quindi meglio d così? Ma… ieri ti ho vista con un bel berretto (berretto o cappello per quel genere di copricapo?), perchè non fai un articolo con relativo servizio fotografico di selfie vari, ovvio, su come si è chic after fifty indossando cappelli o berretti, come quello che avevi? Baci, Verde

    Mi piace

  5. Buonasera Anna, trovo che sia il taglio che il colore sia in perfetta sintonia con il tuo modo di vestire, basato sull’armonia particolare del gioco del contrasto, si vede che così ti senti a tuo agio, ed è per questo che trovo il tuo modo di vestire sempre molto indovinato.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...