Condivido da Rivista Studio, in merito all’ordine e a Marie Kondo

Le soddisfazioni arrivano sempre quando e da dove non te l’aspetti.

Ieri ho scritto quel che penso del dilagare del mito del riordino di Marie Kondo e ho avuto un gran traffico sul blog. Che già di per sé è una grande soddisfazione.

schermata 2019-01-15 alle 14.48.42E poi stamattina ho visto un pezzo di Rivista Studio sulla serie Netflix e il libro di Marie Kondo. Certo, direte voi, mica l’hai scoperta tu Marie Kondo. E infatti. Quello che mi è piaciuto è che il senso, il tono dell’articolo erano simili al mio. Nel cogliere l’aspetto inquietante di questo improvviso bisogno di svuotare case e armadi, riporre tutto nelle scatole, non vedere più intorno a sé nessuna traccia di sporco, di confusione, di umanità e di vita, alla fine.

Insomma non sono solo io a dubitare del senso di un ordine formale, che viene dall’esterno e non corrisponde a un’esigenza interna.

Ricordo infine alcuni altri usi della parola ordine in italiano: ordine religioso, forze dell’ordine, ripristino dell’ordine costituito, senza dimenticare il movimento Ordine nuovo, dichiaratamente fascista. Direi che potrebbero basta per diffidare dell’ordine, non credete?

Buona giornata intanto!

Anna da Re

2 risposte a "Condivido da Rivista Studio, in merito all’ordine e a Marie Kondo"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: