Come vestirsi: i colori dell’estate

Certo oggi è una giornata piuttosto grigia, ci sono tante nuvole e il sole non ce la fa a spuntarla, e parlare di estate e di colori sembra un po’ prematuro. Però come vi dicevo anche in un altro post l’alleggerimento delle costrizioni con cui abbiamo imparato a convivere porta dei pensieri diversi, viene voglia di vestiti nuovi, anche di colore.

Devo dire che tutto oggi è partito da un articolo su The Guardian, la sezione fashion, in cui si parlava di come portare il rosa. Ora io sapete che il rosa è un colore che porto molto poco, e se lo porto lo porto come qualsiasi altro colore. E allora mi sono detta però quest’estate la moda ci propone moltissimo colore, fin troppo vi direi.

Come se all’improvviso si dovessero compensare le cupezze e le difficoltà semplicemente mettendosi qualcosa di giallo, di arancio, di rosso. Come se potesse funzionare.

E quindi se uno guarda le sfilate e i giornali e le riviste vede soprattutto tantissimo giallo. Giallo pallido e giallo canarino, giallo segnaletico, giallo quasi arancio. Che a me piace molto a guardarlo, ma non sono sicura che me lo metterei addosso. Ricordo, a dir la verità, un bellissimo vestito estivo giallo e bianco che mia mamma mi aveva comprato quando facevo la terza media. Mi sentivo veramente chic (cosa che a quell’età come vi potete immaginare mi succedeva davvero di rado). Ricordo che l’avevo indosso quando eravamo andati a guardare un appartamento, a Pisa, credo fosse il terzo trasloco nella stessa città, e l’appartamento è quello in cui ho vissuto tutti gli anni del ginnasio e del liceo, era molto bello e ci siamo stati proprio bene. Sapete che i miei ricordi sono bizzarri e spesso partono dai vestiti. Ricordo anche un pullover giallo, il primo che ho fatto da sola ai ferri, mia mamma si è limitata a cucire i pezzi. Non so se ho fatto qualche altra escursione nel giallo.

Certo che abbinato al grigio, che resta sempre uno dei miei colori preferiti, il giallo mi piace.

Comunque quest’estate la moda ce ne propone davvero di tutti i colori. Se li amate, avete pane per i vostri denti! Io, a parte forse qualche esperimento con giallo e grigio, penso che resterò sul cachi, l’azzurro polvere, il bianco. Che d’altro canto, ognuno ha il suo stile. E lo stile è proprio quella cosa che prescinde dalla moda, che attinge alle proposte del momento se sono in linea, altrimente se ne infischia e va avanti per la sua strada.

Buona giornata e buon weekend!

Anna da Re

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: