Piacevolezze d’estate

Oggi è una di quelle giornate d’estate che mi piacciono particolarmente. Non c’è il sole brillante che ci si aspetta, anzi ci sono delle nuvole bianche che ogni tanto coprono il sole, e soprattutto c’è un bel venticello che entra dalla finestra aperta e scompiglia i fogli sulla scrivania, rinfrescandomi con garbo. E ho messo una maglietta a righe, sapete che è la mia passione, e dei jeans molto leggeri e i mitici Birkenstock infradito.

Oggi sto lavorando da casa e per fortuna non sono sommersa per cui a un certo punto sono uscita per bere un caffè al bar. C’è un locale molto carino vicino, un bar molto pulito, con i tavoli e le sedie bianchi e un po’ di spazio fuori, delle citazioni di libri scritte sulle pareti, un’atmosfera piacevole e tranquilla. Volendo c’è anche wi-fi e ci si potrebbe lavorare. A me però basta fare una pausa, quattro passi, un po’ d’aria.

Oggi pomeriggio avrò l’ultima lezione di Feldenkrais, ieri ho avuto l’ultima lezione di yoga. E’ il 30 giugno e parecchie cose si fermeranno per due mesi. Anche con Legambiente ci limiteremo ad andare ad annaffiare le piante dell’oasi, soprattutto quelle che abbiamo piantato in aprile e che sono ancora piccolette e bisognose di cure. Andiamo anche a togliere le erbacce, che ovviamente crescono alla velocità della luce e che si prendono il buono del terreno al posto dei cespuglietti che vogliamo far crescere.

Oggi, ma ovviamente non solo oggi, apprezzo tutto quello che ho e tutto quello che sono. Cerco di non dare mai per scontato la condizione in cui mi trovo. Un memento fondamentale.

Oggi avrò tempo per leggere un po’. Saranno libri di lavoro, le prossime uscite che cominciano ad arrivare come bozze e pdf. Così che tra devo leggere e vorrei leggere la pila si alza in continuazione. Ma noi lettori sappiamo quanto è rassicurante avere un numero imprecisato e possibilmente incalcolabile di libri ancora da leggere.

Oggi leggerò sul mio terrazzo, che è proprio verde verde. Nespolo e nespolino crescono a vista d’occhio, quasi ogni giorno mettono una o due nuove foglie, foglie grandi e verde scuro. Il sambuco e gli arbusti crescono anche loro. Il rosmarino, che abitava prima sul terrazzo di cucina e aveva poco sole, si sta godendo la nuova posizione soleggiata.

Insomma oggi è tante cose, e siamo neanche a metà giornata.

La auguro buonissima anche a voi

Anna da Re

2 risposte a "Piacevolezze d’estate"

Add yours

  1. Gentile Signora Da Re, Le scrivo per farle sapere che leggo da tempo il Suo blog e ogni sera, dopo il lavoro, attendo con trepidazione di leggere il Suo post del giorno. Desidero farle i miei complimenti per il suo incantevole stile, nella scrittura e nell’abbigliamento. A mio parere Lei incarna perfettamente l’idea dello chic, termine oggi molto inflazionato, sotto il quale si tende spesso a far rientrare anche gli stili che più ne sono distanti. Davvero complimenti.
    Un caro saluto e una buona serata. Federica

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: