Una sera di fine maggio

L’ortensia sta finalmente fiorendo all’ombra del nespolo. A nespolino hanno mangiato la foglia, chissà se è il merlo dal becco giallo.

Il cielo è un po’ rosa, il crepuscolo di fine maggio è lungo e splendido. Sedersi qui dopo cena, a leggere, ascoltare i rumori delle case vicine e degli uccellini che si nascondono nel pino . Le cornacchie a quest’ora tacciono, thank god.

Ed è venerdì, ed è quasi estate, e l’aria rinfresca e si sta proprio un gran bene. Quella che Simonetta Agnello Hornby chiamerebbe “la cuntintizza”, una cosa intima e personale, una cosa dell’anima a cui la natura fa eco.

Buona serata!

Anna da Re

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: