Parliamo di occhiali. Occhiali da vista. In ufficio e a Monza

Quando si è giovani dentro (e non fuori) gli occhiali sono così normali che non vengono neanche in mente. Poi arriva qualcuno che ti invita ad una fiera degli occhiali, e ti ricordi che non solo porti gli occhiali tutti i giorni, ma che sarebbe il caso di prenderne di nuovi…

Ci sono cose così ovvie che non le si nota. Gli occhiali da vista per esempio.

Se siete una mia tipica lettrice o lettore probabilmente portate gli occhiali anche voi. Vi servono per lavorare, per leggere (ebbene sì, anche il menù del ristorante), per tagliare le verdure e misurare le cose in cucina; non vi servono per il cinema o per guidare, invece. E probabilmente ne avete più di un paio: uno nel cassetto dell'ufficio per emergenza, uno nella borsa, uno sul comodino, uno in sala…

 

Oggi gli occhiali sono meravigliosi. C'è una creatività enorme, applicata alle forme, ai materiali, ai colori. C'è un mondo fantastico, di occhiali da vista e da sole.

 

Alla fine di febbraio sono stata invitata al Mido 2016, the Milano Eyewear show. Spero di potervi raccontare un sacco di novità! Nel frattempo mi sono accorta di quanto uso gli occhiali e di quanto poco li fotografi… nessun #selfiewiththeglasses! Così oggi, dato che ancora non potevo farmi il #selfieinthekitchen (ma vi giuro che sabato vado a comprare un altro telecomando, e non bado a spese) mi sono fatta un #selfieintheoffice, con gli occhiali! Non che sia particolarmente contenta di questi occhiali: li ho fatti fare in tutta fretta, badando solo a che fossero leggeri visto che li porto tutto il giorno. Ma sfrutterò la fiera per rinnovare il mio parco occhiali. E anche a Monza ho già individuato dei negozi pieni di occhiali carini. Vi farò vedere come mi attrezzo!

 

Oggi ho indosso uno dei miei maglioni preferiti: me lo sono fatto credo tre anni fa, con diversi fili di cachemire grigio e uno sottilissimo violetto. Mi piace anche come ho fatto il collo, con l'uncinetto. Ne ho fatto uno uguale ma in blu per mia cugina Patrizia, e penso che me ne farò un altro per me. Ho anche pensato che potrebbe essere il mio signature sweater,  se un giorno decidessi di vendere i golf che faccio. Cosa che al momento non mi sembra molto probabile, considerato il poco tempo che mi resta per lavorare a maglia. Ma si sa, di questi tempi incerti abbiamo tutti un piano B, e un piano C e un piano D… Indosso anche una gonna blu di  Jigsaw e gli stivali altri Dr Martens. E una T-shirt a righe, come se la primavera stesse per arrivare!

 

Buona giornata!

Anna da Re

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...