Come vestirsi per rileggere 1984. A Monza

Eh, sì, sto rileggendo 1984 come pare milioni di americani e anche un po' di italiani. Prossimamente ci faremo il reading group, ma io ho già cominciato a pensarci…

Un altro giorno vestita di blu. Di nuovo? Di nuovo. Però se Bach ha scritto le Goldberg variations, non posso io indossare le Blue variations? Certo che posso!

Ma scriverò di qualcosa d’altro.

Ho cominciato a rileggere 1984 di George Orwell. Lo avevo letto tanto, tanto tempo fa e mi aveva fatto molto effetto. Poi con il gruppo di lettura (quello con cui ho letto La montagna magica) abbiamo scelto questo libro, un po’ come una pausa “leggera” e breve tra una lettura molto impegnativa come Thomas Mann e un’altra simile come, probabilmente, Dostoevskji, e un po’ perché avevamo saputo che in America, dopo l’elezione di Trump le vendite di 1984 si erano impennate e volevamo capire perché. Qualcuno di noi non l’aveva mai letto, qualcuno l’aveva letto, ma come me un sacco di tempo fa.

Rileggere un libro è sempre strano. Io non lo faccio quasi mai, ma non solo perché ci sono tonnellate di libri nuovi da leggere. Un libro per me è strettamente collegato con il periodo della mia vita in cui l’ho letto, con il posto in cui l’ho letto. Forse un libro non è destinato ad essere riletto, a differenza della musica.

Per essere onesta con voi come sapete che sono e vi aspettate che sia, non me lo ricordavo granché, il libro. Giusto una sensazione generale. Ma se fossi in prigione e per uscirne dovessi raccontare la trama del libro, mi sa che resterei dentro!
E ad una prima impressione il totalitarismo che viene raccontato nel libro è molto diverso dal populismo che sta trionfando o ha trionfato in diversi paesi in questo momento. Quindi non credo si trovino “istruzioni per l’uso” nel libro. Ma questo sarà oggetto di riflessione e discussione al reading group!

Che dire delle Blue variations? Niente di speciale, davvero. Ho diversi pullover blu, diverse T-shirt blu e diverse gonne più o meno blu. Tutte cose simili ma non uguali. E mi piace vestirmi di un solo colore. L’unica cosa nuova di oggi sono le calze, blu con dei bolli blu— e non potete dire che non sono #50chic!

 

Buona giornata!
Anna da Re

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...