Cinque domande per l’anno che verrà #1. Chi voglio essere?

Ed ecco la prima delle cinque domande per l’anno che verrà. Ve la riporto fedelmente.

“Chi voglio essere?
La nostra identità è in continua costruzione. Nell’epoca del culto di sé, chi aspiriamo a essere? Che rapporto c’è oggi tra l’essere se stessi, il conoscere se stessi e il diventare se stessi?”

Non ditemi che è una domanda difficile perché vi avevo avvisato. Del resto non c’è gusto a rispondere alle domande di cui si sa la risposta.

Chi voglio essere?

Chi sono è un punto di partenza o un punto di arrivo? E in mezzo, chi credo di essere?

Penso che sia difficile sapere chi siamo, ci vuole tutta la vita e non ci basta, perché non siamo mai gli stessi, ogni esperienza ci cambia, aggiunge e toglie.

Però credo che ognuno voglia essere chi è. Certo, magari ogni tanto si pensa accidenti, vorrei essere come quella lì, come sarebbe bello se fossi quello là. Però quando poi cerchiamo di essere quello che non siamo, quando ci travestiamo, quando fingiamo di essere qualcun altro che ci sembra migliore o di maggior successo, mica funziona. Si sentono degli scricchiolii, si vedono le cuciture, si annusano le discrepanze. Non funziona nemmeno vestirsi, da quello che non si è, figuriamo il resto.  Fingendo non stiamo bene. Quando invece ci ascoltiamo e ci avviciniamo a noi stessi, allora si irradia da noi un senso di benessere che contagia anche chi ci è vicino.

Quindi chi sono è secondo me sia il punto di partenza che la meta. E in mezzo ci sono tutte le scoperte, fatte sbattendo musate contro la realtà o ascoltando amici che ci descrivono come noi non avremmo mai fatto. In mezzo ci sono le prove dell’eroe che la vita ci riserva, per darci modo di conoscere le risorse che non sapevamo di avere. In mezzo ci sono anche i bagni di verità, quando le costruzioni che la nostra mente si accanisce a fare crollano miseramente lasciandoci nudi con i nostri limiti.

Ma anche se di alcune di queste prove si farebbe volentieri a meno, solo la vita vissuta momento dopo momento ci permette di scoprire chi siamo. E credo ne valga la pena!

E voi che risposte avete?

Buona giornata

Anna da Re

 

 

Annunci

3 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...