La montagna magica (o incantata) di Thomas Mann

Alfieri Magazine

Nel mondo dei libri molto amati, salto di molti, molti anni.

Avevo preparato una sequenza, che andava in ordine cronologico. Ma poi si sa che l’amore, che sia per gli umani, per gli animali o i libri, ha i suoi tempi, che poco hanno a che fare con l’orologio.

E allora vi parlo de La montagna magica, che ha in comune con Il maestro e Margherita il fatto di essere stato iniziato e lasciato a metà, e poi ricominciato e adorato.

Schermata 2019-06-05 alle 12.03.32

La prima volta che l’ho letto si intitolava La montagna incantata, e già solo per il titolo l’avrei letto. Avevo amato moltissimi I Buddenbrock, che avrei voluto non finissero mai, e mi sono avvicinata alla Montagna incantata con lo stesso spirito, e le stesse aspettative. E credo sia colpa di quello, e forse anche della giovane età, che quando sono arrivata alle disquisizioni filosfiche mi sono arenata. E ho…

View original post 285 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: