Andare scarpa e tornare zoccolo. Ma con un bel taglio di capelli

Ieri pomeriggio lavoravo in città e ho finito relativamente presto, così ho deciso di provare a cercarmi un paio di sandali, visto che l’unico paio che avevo si è rotto in modo irreparabile.

Ero in zona Buenos Aires, e sarà stato il caldo, sarà stato che ero stanca, ma non ho trovato niente e i negozi di quella zona mi sono sembrati tristanzuoli e scadenti. A casa mia questo tipo di spedizioni si chiamava “andare scarpa e tornare zoccolo”, espressione che non ho mai sentito dire da nessun altro ma che mi sembra renda molto l’idea. Mi ricordo dei viaggi a Firenze con mia mamma, d’estate, in un clima simile a questo, caldo umido appiccoso e opprimente, partite con grande entusiasmo e grandi progetti di acquisti e miseramente finiti in un ritorno a casa stanche e a mani vuote. È un ricordo bellissimo che ho, e che puntualmente mi torna alla memoria quando parto per fare grandi acquisti e me ne torno senza nulla. Che poi è così per tutti, che invece le grandi spese le fai quando avevi pensato che ormai hai tutto e sei in spending review e poi però c’è una cosa bellissima e irrestibile e pure un vero affare.

Anna da Re tre

La cosa di cui sono contenta, da sabato scorso, sono i miei capelli. Finalmente un taglio decente, anzi bellissimo! Very chic e very #50chic. Ho dovuto andare fino in Ancona, dalla fantastica Caterina, per rimediare le malefatte di parrucchieri precedenti. Da quando tengo i capelli grigi e corti, è fondamentale che vengano tagliati bene, per evitare l’effetto vecchietta che è sempre appostato dietro l’angolo. Ma per ora, i due parrucchieri bravi che ho trovato sono una in Ancona e uno a Livorno. Comodo, eh? Gli esperimenti monzesi, senza offendere nessuno, sono stati un disastro. Mi resta tutta Milano da esplorare…

Bene, con questo vi auguro buon pomeriggio!

Anna da Re

 

 

Una risposta a "Andare scarpa e tornare zoccolo. Ma con un bel taglio di capelli"

Add yours

  1. Pensa che io ho frequentato la mia parrucchiera di Genova per una ventina d’anni, pur abitando in altre città: l’unica in grado di tagliarmi i capelli in modo decente. Ora lei si è ritirata, io vado raminga con pochissima soddisfazione (inclusi costosi e griffati parrucchieri milanesi)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: