#pandemia zona gialla. Maggio di rose e di laghi

Stamattina quando mi sono affacciata al balconcino della cucina, che anche lui nel suo piccolo si affaccia sul verde, ho notato una macchia rossa… oops, che cos’è?

Sono le rose.

Nei prati che circondano i palazzi in cui abitano ci sono diversi cespugli di rose, e sono fioriti. Del resto maggio è il mese delle rose. E infatti dalla finestra dello studio vedo altre rose, queste sono gialle e rosa. Sono tutte bellissime.

E ieri che ero sul lago, che abbiamo fatto colazione nella piazzetta di Menaggio e ho comprato l’azalea della ricerca (solo boccioli rosa quando l’ho presa, le ho lasciato aperti tutti i finestrini della macchina perché non si prendesse un’insolazione, stamattina l’ho annaffiata e l’ho messa sul terrazzo e tra poche ore la vedrà fiorire) e che abbiamo lasciato la macchina sul lungolago e ne abbiamo approfittato per farci una foto, ieri poi tornando dal lago con la coda consueta ma per me neppure troppo spiacevole, ieri si vedevano tutti i giardini delle grandi ville e degli alberghi, tutti fioriti, tutti rigogliosi, tutti verdi e quasi sfacciati nella loro bellezza, che non riescono a nasconderla neanche dietro i muri o dietro le siepi, se anche non riesci a vederli dal lungo lago basta che sali un po’ e lo spettacolo è grandioso.

Io poi lo sapete, ho una predilezione speciale per il lago di Como. Lo trovo perfetto. Nelle dimensioni, nei colori, pure nella distanza da casa. Non potrei chiedere di più.

E quindi anche se oggi come sempre c’è una riunione dietro l’altra e rimettersi a lavorare dopo un weekend in cui ti sei completamente dimenticato di essere una persona che lavora è un po’ tosto, ho ancora negli occhi tutta la bellezza di ieri. E sono grata alla natura, perchè anche se in tutti quei giardini c’è stato all’opera l’uomo, che ha modificato e trasformato, alla fine se di base non ci fosse stata la natura, il nostro ingegno di umani non sarebbe servito a granché. Certo sono grata anche a tutti quegli uomini e donne che la bellezza della natura la conservano e la curano.

Buona giornata!

Anna da Re

Una risposta a "#pandemia zona gialla. Maggio di rose e di laghi"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: