Perché Donald Trump non mi toglierà il sorriso. A Monza

Anche se questo è solo un modesto fashion blog, non significa che io non abbia un'opinione su quanto succede nel mondo. E Donald Trump non mi piace proprio. Ma non mi toglierà il sorriso. E vi spiego perché
 

E’ vero che il #selfieinthekitchen l’ho fatto prima di sapere i risultati delle elezioni USA.
Non controllo le email o i social network come prima cosa al mattino. Mi piace fare colazione nel silenzio della mia casetta, guardano il cielo fuori e le piante del mio patio e gli alberi del giardino dei vicini.
Poi sono venuta in ufficio in macchina, guidando nel silenzio della mia auto.
Così ho scoperto abbastanza tardi che Donald Trump aveva vinto le elezioni.

 

Ho fatto un post su Instagram facendo intuire che ero felice e sorridente prima di sapere i risultati delle elezioni.

 

Ho guardato il video del discorso di Trump. L’inizio sulla ricostruzione dell’America (deve aver studiato un po’ di Roosvelt), che era proprio un piccolo inizio, e il resto era su la famiglia e gli amici. Abbiamo discusso il tema, in ufficio. Ricordato Bush e Nixon. Solo cose belle, insomma.

 

Però poi ho deciso che conserverò il mio sorriso.
Per prima cosa, l’ho conservato su questioni personali più difficili e più dolorose e più complicate.
In secondo luogo perché sorridere aiuta ad affrontare il peggio. Come ha notato qualcuno di voi, è un sorriso che viene da dentro, non che dipende dalle circostanze esterne.
Poi, avendo io passato i fifty, ho avuto modo di vederne parecchie, di cose belle e brutte nel mondo. Ci sono stati periodi molto, ma molto migliori di questo. Ma penso che sopravviveremo. Come esseri umani, intendo.

Non mi piace Trump, che sia chiaro. Detesto il modo in cui parla e pensa delle donne. Detesto il suo approccio al business. Sono profondamente disturbata dalla maggior parte dei suoi discorsi. Si vestirà da moderato, adesso, e fingerà di essere quello che in realtà abbiamo imparato (dalla sua campagna elettorale, dalle Trump Tower e dal tentativo di esportare il modello Trump Tower sulla costa incontaminata della Scozia) che non è.

Ma quello che va veramente combattuto sono le sue idee e quella profonda ignoranza che permette a gente come Trump (o Putin o Le Pen) di essere scelti come gli uomini forti che raddrizzeranno il mondo.
Io preferisco vivere in un mondo imperfetto, complicato, difficile e qualche volta esasperante ma in cui ognuno abbia lo spazio per respirare, vivere ed essere se stesso.
 
E quindi sono contenta di aver cominciato anche questo giorno con un sorriso!
Ho indosso i jeans cropped che mi piacciono tanto, le scarpe psichedeliche, una giacca con un bel disegno e sotto un pulloverino blu.
Completamente #50chic e a dispetto di tutto!

 

E avevo anche un cappello, quando sono uscita. Ma di quello vi parlo domani!

 

Buona giornata!
Anna da Re

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...