Le gambe importanti e l’importanza della gentilezza

Premetto che ci ho pensato, forse sto perdendo anch’io un’occasione per tacere.

Ma ci sono temi che, per quanto viziati dalle emozioni e dai meccanismi dei social che premiano la polemica per la polemica, ci sono temi che mi stanno a cuore davvero. E uno di quei temi siamo noi donne, e il trattamento che certi uomini ci riservano.

Emma Marrone è una brava cantante e una bellissima ragazza. Si è presentata a Sanremo con un bellissimo vestito nero, un sorriso splendente e delle calze a rete che aggiungevano un tocco particolare alle semplicità del vestito. Non a caso aveva dietro uno stilista come Alessandro Michele. Poi è arrivato un giornalista, uno che commenta la Tv, e ha detto che il difetto del look di Emma Marrone era che le calze a rete non stavano bene sulle sue “gambe importanti”. Apriti cielo. Giustamente però.

Perchè quell'”importanti” voleva dire grosse.

Stando all’autorevole Treccani “Si dice IMPORTANTE qualsiasi cosa che, per sé stessa o in rapporto a un certo fine, è di grande rilievo e di grande valore, e quindi deve essere tenuta nella dovuta considerazione. Quando è riferito a una persona, l’aggettivo significa autorevole, potente o famoso. Può essere importante anche qualcosa che si distingue per aspetto o stile, perché è particolarmente elegante o molto lussuoso.

L’uso che il giornalista ha fatto della parola “importante” è quello ipocrita di coprire con una parola neutra un giudizio negativo. Giudizio che non solo nessuno gli aveva chiesto (questo vale anche per me e per questo articolo) ma che era offensivo e maschilista. Sì sì, maschilista fatto e finito. Come del resto si è visto nel prosieguo della polemica: di fronte alla risposta di Emma, che ha osato dire che era un giudizio da MedioEvo, il giornalista ha pensato bene di ricorrere al fatto che Emma non si accetta e il problema è suo.

Ora io davvero vorrei solo che gli uomini fossero un po’ più gentili, con le donne. Gli uomini tutti, non solo quelli che sono gentili per natura, per cultura, per scelta. Gli uomini normali; quelli che sono cresciuti convinti di essere superiori solo perché sono uomini e sono infastiditi dal fatto che tutti i giorni gli diciamo e dimostriamo che non lo sono; quelli che fanno fatica a capire le donne perché sì, sono diverse da loro; quelli che non hanno voglia di cambiare, che la mamma li ha educati come dei principini e gli piacerebbe continuare così; quelli che si sentono minacciati, da un mondo che non capiscono.

Vorrei davvero che quegli uomini provassero a essere gentili.

La regola della gentilezza, la sappiamo tutti, è che genera gentilezza. Se sei gentile con me, le probabilità che io lo sia con te sono circa il 90%. Supponiamo che Emma, e come lei chissà quante altre ragazze, faccia fatica ad accettarsi. Succede a tutti, pare succeda pure alle bellissime modelle. Se è davvero così, perché le dobbiamo dire che le sue gambe sono grosse, e glielo dobbiamo dire con una parola fintamente neutra? Cosa abbiamo aggiunto? Cosa le abbiamo dato? L’abbiamo aiutata ad accettarsi? Le abbiamo fatto del bene?

Ecco queste sono le vere domande. Che come vedete, stanno sotto anche alle polemiche più speciose e più fomentate dei social.

Dai, uomini, vi va di provarci?

Intanto buona giornata

Anna da Re

3 risposte a "Le gambe importanti e l’importanza della gentilezza"

Add yours

  1. Io la trovo bella e molto elegante. Trovo scorretto che chiunque possa fare affermazioni sui corpi delle donne che sembra debbano essere evanescenti ad ogni costo. Anche quando sono, come quello di Emma Marrone, giovani e sani.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: