Apprezzando la sobrietà di Sanremo 2016. Almeno negli abiti

Eh sì, ritorno su Sanremo 2016. Non ve lo aspettavate, eh? Ma non sulla musica. Sugli abiti che stamattina erano su tutte le news, e sull'interessante sobrietà, che è senza dubbio un segno dei tempi. E mi piace!

Non ho guardato Sanremo 2016, ieri, e neppure i commenti su Twitter. Non ho proprio avuto tempo, la serata mi è volata tra varie cose e la telefonata con mia sorella.

 

Ma stamattina le news erano piene di Sanremo, e ho visto anche delle gallery sugli outfit sfoggiati nella serata di ieri. Mi ha colpito la sobrietà. Gli uomini erano veramente eleganti con i loro smoking e i papillon, e anche Morgan che era senza calze secondo me era molto chic; lo so che gli uomini detestano gli uomini senza calze, ma io no! Certo c'era anche un rapper con una giacca impresentabile, che pure era di uno stilista e che, chissà, nel mondo rapper è stilosa… E le donne erano vestite, coperte si potrebbe dire se non suonasse sospetto di questi tempi, e quasi tutte in nero. Scelte prudenti, che ci danno l'idea di come la gente si senta. La moda è sempre stata un termometro dei tempi: c'è stato anche uno studio sul rapporto tra il ciclo economico e la lunghezza delle gonne, secondo cui quando ci sentiamo (o siamo) ricchi accorciamo le gonne, mentre le allunghiamo in tempi di crisi. D'altro canto la sobrietà ben si confà al nostro mondo incerto e in subbuglio.

 

E ora basta con la filosofia, che questo è un blog di moda!

 

Sfortunatamente davvero il telecomando del mio telefono non funziona e non riesco a farmi i selfie, e non trovo neppure il tempo di andare a farlo aggiustare. Meno male che la mia amica Francesca Magni mi ha mostrato una app per fare i collage, e faccio quel che posso! Ma vi prometto che rimedierò!

Ho indosso i miei adorati cropped pants o culotte neri, con un pullover blu scuro e una giacca di Manila Grace difficile da definire, con un disegno grigio e nero e giallo, che ho preso l'anno scorso in Ancona e mi piace un sacco. A proposito, urge un viaggio in Ancona per rinfrescare il guardaroba per la primavera! Le scarpe sono gli anfibi di Dr Martens, direi un classico, e l'anello è quello fatto dalla mia amica orafa Anna Minotto.

 

Buona giornata!

Anna da Re

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: